Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Cristo tra i dottori

AutoreFrancesco Aviani
Periodo(Venezia 1662 - Vicenza 1715)
SupportoTela, 102x118,5
InventarioA 65

Come nell’altro dipinto di Aviani, il Paesaggio con Lazzaro e il ricco Epulone, i personaggi sono relegati al ruolo di comparse entro monumentali scenografie che occupano interamente solo un lato dello spazio pittorico, lasciando invece libero l’altro riservato alla natura.

L'autore colloca il piccolo Gesù che istruisce i sapienti sotto un grande portico cinquecentesco, aprendo il campo pittorico sul lontano paesaggio. Rispetto al primo, questo secondo “capriccio” rivela un’impaginazione semplificata e una stesura coloristica meno vivida. Entrambi evidenziano, comunque, le capacità vedutistiche di Aviani, che coniuga l’abilità prospettico-scenografica con la suggestione delle rovine.

Descrizione figurativa

Come nell'altro dipinto di Francesco Aviani (1662-1715) "Paesaggio con Lazzaro ed il ricco Epulone", l'elemento che maggiormente si prende la scena in questi "capricci" sono le imponenti strutture architettoniche, che relegano in secondo piano il soggetto stesso dell'opera. In questo caso la disputa di Gesù fra i dottori è collocata sotto un grande portico cinquecentesco, aperto sul fondo ad un lontano paesaggio; la parte destra del dipinto e totalmente riservata ad una veduta panoramica con alberi ed arbusti in primo piano e una lontana visione di una cittadina murata sullo sfondo. Entrambi i dipinti dell'Aviani evidenziano la sue capacità vedutistiche, in cui l'abilità prospettico-scenografica ben si coniuga con la suggestione delle rovine.

Descrizione audio

Quest'opera appartiene al percorso: