Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Ritratto di scultore

AutorePittore veneto?
Periodo(prima metà del secolo XVII)
SupportoTela, 112x87
InventarioA 80

Descrizione figurativa

Il dipinto è considerato un ritratto dello scultore ed architetto Giambattista Albanese. Rappresenta una figura dalla veste scura con l'ampio colletto ed il polsino della camicia bianchi, preso di tre quarti verso destra, che dirige lo sguardo verso lo spettatore. Nella destra stringe un compasso, mentre la sinistra è posata su un busto marmoreo, rappresentante l'imperatore Vitellio. Il volto, intensamente illuminato è indagato dal pittore nei suoi tratti salienti: l'ampia fronte distesa, la folta chioma scarmigliata, i baffi e la barba incolti, le labbra carnose e tumide. La possente colonna scanalata sullo sfondo, la gigantesca testa scolpita del Vitellio, unitamente al compasso fanno certamente riferimento alla duplice vocazione dell'effigiato, l'architettura e la scultura. Il quadro si connota per l'austerità della posa e dell'intero impianto compositivo.

Descrizione audio

Quest'opera appartiene al percorso: