Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

16/11/2022

Voci Olimpiche, Alcina in onda su Rai5

Giovedì 17 novembre alle 10 circa

Arriva sui teleschermi nazionali l'Alcina di Händel, opera che ha segnato il momento conclusivo della prima edizione del concorso per interpreti barocchi Voci Olimpiche, competizione internazionale  - promossa da Società del Quartetto e Fondazione Cariverona in collaborazione con il Comune di Vicenza - alla quale si iscrissero, nel 2019, più di 200 cantanti provenienti da tutto il mondo. Oltre ad aggiudicarsi una serie di premi speciali, i sette vincitori furono scritturati nel cast dell'opera di Händel il cui allestimento era previsto per il mese di aprile del 2020 al Teatro Olimpico di Vicenza. La pandemia purtroppo sconvolse tutti i piani costringendo gli organizzatori a riprogrammare l'opera per l'aprile dell'anno seguente e senza pubblico, vista la perdurante chiusura dei teatri italiani. L'evento fu comunque registrato in alta definizione da una troupe televisiva specializzata in questo tipo di produzioni e ora Rai5 l'ha inserito nella programmazione di giovedì 17 novembre alle 10 circa. Successivamente sarà disponibile on demand sulla piattaforma RaiPlay.

Lo straordinario successo del concorso ideato da Andrea Marcon aveva convinto la Rai a realizzare anche un documentario sulle fasi finali di Voci Olimpiche, curato da Valentina Lo Surdo, che andò in onda nel dicembre dello scorso anno.

Fra i protagonisti dell'opera, oltre alle sette voci vincitrici del concorso – Julia Kirchner, Vadim Volkov, Camilo Delgado Diaz, Javier Povedano Ruiz, Rachele Raggiotti, Martina Licari e Nicolò Balducci – ci sono i musicisti della Venice Baroque Orchestra diretti da Andrea Marcon e il Coro Andrea Palladio di Vicenza preparato da Enrico Zanovello.

La regia televisiva è di Daniele De Plano, quella teatrale di Davide Strava.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie