Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

19/09/2022

F@Mu 2022, “Diversi ma Uguali”: a Vicenza caccia al tesoro sabato 8 e domenica 9 ottobre

In centro storico e a Monte Berico con il coinvolgimento di tutti i musei del circuito cittadino

Domenica 9 ottobre si celebra la Giornata nazionale delle famiglie al museo, promossa da F@Mu (famiglie al Museo) con il patrocinio del Ministero della Cultura. L’evento propone in tutta Italia alle famiglie e ai bambini iniziative per far conoscere i beni culturali all'interno dei musei e dei monumenti.

Diversi ma Uguali” è il tema di F@Mu 2022, partendo dal presupposto che la valorizzazione della diversità (culturale, fisica, cognitiva) sia strumento indispensabile di inclusione sociale.

Per trasmettere i valori di questa edizione – l’accoglienza, la gentilezza, la tolleranza, l’unicità – testimonial ufficiale dell’evento sarà Geronimo Stilton, il famoso topo giornalista amato dai bambini di tutto il mondo, nato da un'idea di Elisabetta Dami, raffigurato nella locandina.

Il Comune di Vicenza aderisce alla Giornata proponendo una caccia al tesoro con due diversi itinerari, in programma sabato 8 e domenica 9 ottobre.

Le iniziative sono organizzate dall'assessorato alla cultura assieme ai partner del circuito museale cittadino, Intesa Sanpaolo con le Gallerie d'Italia – Vicenza, Cisa A. Palladio per Palladio Museum, Museo Diocesano di Vicenza, Museo del Gioiello e il Museo del Santuario di Monte Berico, con la collaborazione della cooperativa Scatola Cultura e del Consorzio Vicenza è.

"La Giornata nazionale della famiglie al museo propone quest'anno il tema della valorizzazione della diversità, aspetto su cui i Musei civici di Vicenza insieme ai musei partner del circuito cittadino hanno concentrato le forze negli ultimi anni, proprio per proporre percorsi e modalità di approfondimento rivolti alle persone con disabilità sviluppando il progetto "Musei per tutti" – ha commentato l'assessore alla cultura -. Quest'ultimo,  finalizzato all'inclusione attraverso la mediazione dell’arte, con particolare attenzione alle persone con disabilità fisica e sensoriale,  è incluso anche nel dossier che ha portato Vicenza alle fasi finali del titolo di Capitale della cultura 2024 e in questi mesi è oggetto di sviluppo nell'ambito della formazione promossa da Cantiere città per conto del Ministero della cultura. Vicenza aderisce al F@Mu riproponendo la fortunata formula della caccia al tesoro che tanto ha appassionato le famiglie e i bambini nella prima edizione del 2021 e quest'anno coinvolgerà i partecipanti in attività che avranno come filo conduttore la diversità". 

Le famiglie con bambini dai 6 ai fino ai 12 anni potranno partecipare gratuitamente alla caccia al tesoro alla scoperta dei tesori culturali della città, scegliendo tra due diversi itinerari in programma in due giornate, sabato 8 e domenica 9 ottobre, in centro storico e a Monte Berico, e partecipando alle numerose attività didattiche proposte via via nei musei del circuito cittadino. Per tutti i partecipanti è previsto un kit con una shopper personalizzata e omaggi a chi arriverà alla fine del gioco.

Per partecipare alla caccia tesoro e alle attività didattiche organizzate nei musei, le famiglie con bambini devono innanzitutto iscriversi a uno dei due itinerari proposti, contattando entro venerdì 7 ottobre il Museo Diocesano: 0444226400, museo@diocesi.vicenza.it

Sabato 8 ottobre la caccia al tesoro si svolgerà tra il Santuario di Monte Berico e il Museo del Risorgimento e della Resistenza.
La partenzaè prevista alle 10, 11, 14.30 e 15.30 dal Santuario di Monte Berico dove verrà consegnato il kit. Ogni turno prevede la partecipazione di 7, 8 nuclei familiari al massimo.
L’arrivo è previsto al Museo del Risorgimento e della Resistenza dove i bambini riceveranno un premio finale a sorpresa.

Domenica 9 ottobre la caccia al tesoro si terrà in centro storico con partenza dalle 10 fino al massimo alle 15.30.
I luoghi di partenza sono differenti e da ogni sede partiranno fino ad un massimo di 30 nuclei familiari: Ufficio Iat di piazza Matteotti, Gallerie d’Italia - Vicenza, Palladio Museum, Museo del Gioiello, Museo Diocesano.
L’arrivo è previsto a Palazzo Thiene (entro le 17) con la consegna di un premio finale a sorpresa.

 

Attività nei musei

Museo Diocesano
"Gocciolo: un rubinetto e la sua allergia. Ovvero, può un problema diventare risorsa?"

L'attività prevede la visione di un breve cartone animato dedicato alla diversità a cura dei Servizi educativi del Museo (storia e disegni di Franco Mastrovita, voce narrante di Stefania Carlesso e grafica di Alberto Barcellan). La storia di Gocciolo insegna come la diversità può diventare una risorsa, senza che sia considerata un problema. Nella storia, il protagonista Gocciolo è circondato da speciali amici-animali, che le famiglie dovranno cercare nascosti in alcune opere d'arte del Museo Diocesano. Seguirà un laboratorio dove i bambini potranno decorare un magnete con un amico-animale del Museo. L’attività è autonoma con la supervisione e il supporto degli educatori del Museo (tempo previsto a famiglia 20 minuti).

Santuario di Monte Berico
Segreti di Argo

Argo è uno che tutto vede anche se non ha mille occhi. Si trova in mezzo a molte persone vestite in modo strano, che parlano lingue diverse e non si capiscono bene tra loro. Accolti con generosità da un personaggio davvero speciale, cercano il modo più cordiale per stare in compagnia attorno a un grande tavolo pieno di cibo buono.
A Monte Berico il grande capolavoro del Veronese si svela ai bambini e alle loro famiglie da un punto di vista inconsueto, quello degli animali che lo abitano, rendendo ancora più colorato e vivace il suo racconto. I partecipanti al nostro gioco verranno sollecitati a “entrare” nella storia del quadro e dare una propria versione dei fatti, partendo da una serie di dettagli curiosi.

 

Gallerie d’Italia - Vicenza
Il mondo … che scoperta!”

L’itinerario all’interno di Palazzo Leoni Montanari, sede museale vicentina delle Gallerie d’Italia, prevede la consegna di un kit con un racconto guidato da Geronimo Stilton, una mappa e una scheda gioco, per vivere insieme un’avventura tra lingue e culture di tutto il mondo.
Un viaggio con la fantasia nel tempo e nello spazio per scoprire l’importanza di quanto ciò che è diverso da noi ci possa arricchire.
I partecipanti andranno alla ricerca di luoghi e popoli svelati tra le opere esposte nelle sale del Piano Nobile del Palazzo.

Museo del Gioiello
Gioielli diversi”
Con la guida di una misteriosa Sirena-pescatrice, un bellissimo ciondolo di Salvatore Fiume, le famiglie andranno alla scoperta di tanti gioielli diversi tra loro, ma che rappresentano tutti simboli sacri, arcani e soprattutto magici. Seguendo la freccia della Sirena e risolvendo gli indovinelli proposti, i partecipanti dovranno aguzzare la vista per scoprire tutti i gioielli-simbolo esposti nelle varie sale del Museo. In aula didattica, scovati tutti i pezzi, i bambini potranno realizzare ciascuno il proprio Simbolo Magico.

Palladio Museum
Al Palladio Museum il valore della diversità sarà declinato con una metafora architettonica: a Palazzo Barbarano, sede del museo, l’architetto impiega tre volte l'ordine ionico, ma con capitelli diversi tra facciata, atrio e cortile. Grazie a schede-gioco elaborate per l’occasione, pensate per i bambini ma apprezzabili dai grandi, tutti i partecipanti alla giornata F@Mu si divertiranno a scoprire come ogni capitello – diverso ma uguale – risolva un problema compositivo specifico.

Museo del Risorgimento e della Resistenza
Tutti diversi, ma tutti umani… una scatola per la pace”

F@Mu al Museo del Risorgimento e della Resistenza porta a riflettere sulla guerra con un pensiero rivolto alla pace. La caccia al tesoro al museo prevede indovinelli e rompicapo e a conclusione del percorso, la creazione della “Scatolina della Pace”: un manufatto dal profondo significato da donare, sotterrare o da portare sempre con sé.

Museo civico di Palazzo Chiericati
Arte senza confini”

Nelle sale di Palazzo Chiericati trovano posto i quadri realizzati per mano di artisti di origini diverse a dimostrazione che l’arte è amore e linguaggio universale. I bambini si divertiranno a scoprire queste opere in una caccia alle meraviglie d’Oltralpe. A seguire, breve laboratorio d’arte inclusiva.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo.

Per informazioni: Museo Diocesano: 0444226400, museo@diocesi.vicenza.it

 

Guarda la videonotizia

Audio

Lun01

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie