Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

28/09/2021

Spettacoli Classici, Prospettive 2021: il volume di approfondimento sul festival

Tra le novità del 74° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, direzione artistica di Giancarlo Marinelli, Nemesi Ogni viso avrà diritto alle carezze, la nuova edizione di Prospettive 2021, il quaderno “olimpico” che tradizionalmente accompagna il Ciclo dei Classici; si tratta di un approfondimento sul festival teatrale e sui temi affrontati negli spettacoli, curato anche per l’edizione 2021 dal giornalista Cesare Galla, realizzato in collaborazione con l’Accademia Olimpica.

Il volume si presenta quest’anno particolarmente denso, in riferimento a tutti i titoli del festival diretto da Giancarlo Marinelli, sia sulla scena palladiana che nella sezione “Off” (sette spettacoli, di cui cinque in prima nazionale) e schiera una serie di firme particolarmente prestigiose, da Luciano Canfora (che illustra il motivo per cui “Antigone ci riguarda”) a Mario Richter (che offre una suggestiva prospettiva sull’ultima fase della vita e della carriera teatrale di Jean Racine); da Maria Grazia Ciani, che racconta la molteplicità e ambiguità del mito di Eracle, a Lorenzo Renzi, raffinato linguista che “fotografa” i segreti della lingua di Dante e la sua per molti aspetti sbalorditiva vicinanza alla nostra. Gli autori citati sopra sono soci dell’Accademia Olimpica (istituzione alla quale appartiene anche il curatore), ma la squadra dei collaboratori di Prospettive 2021 annovera numerosi altri contributi di rilievo.

E così Riccardo Brazzale spiega da jazzista di livello quanto la nascente tradizione africano-americana abbia influito su Stravinskij al momento di comporre la sua Histoire du soldat; la grecista Anna Beltrametti propone una salda e approfondita ricognizione storica e filologica sull’Antigone sofoclea; la psicologa Vera Slepoj si sofferma sulla modernità dei tormenti di Fedra; il giornalista e critico vicentino Antonio Stefani racconta nei dettagli il rapporto fra Giacomo Zanella e Racine e di come sia nata la traduzione della Ester. E ancora, Marco Cavalli ripercorre l’Inferno, da specialista del Sommo Poeta, parlando del modo in cui Dante parla alla nostra contemporaneità, mentre Ilaria Fantin spiega il senso del viaggio dentro alle tradizioni musicali, un compito che Giancarlo Marinelli ha affidato a lei e a Hersi Matmuja, (il Dio Hana) e che le due musiciste proporranno in una delle proposte più intriganti e nuove del Ciclo dei Classici. Per continuare, il contributo di Alessandra Manieri mette a fuoco il mito ambiguo e seduttivo delle sirene, al centro dello spettacolo “Off” di Anna Zago con Stefania Carlesso e Patrizia Laquidara, disegnando un percorso antropologico prima ancora che culturale, che parte da Omero e arriva a Giovanni Pascoli.

Infine, ma non da ultimo, Prospettive 2021 regala anche la rifondazione del genere “note di regia” che, nella versione di Giancarlo Marinelli diventano grazie alle sue innate qualità di scrittore di razza, un racconto sulla genesi dello spettacolo da lui firmato, Histoire du soldat, concepito con potere immaginifico e originalità nelle coordinate dell’infanzia e della favola.

E se il Ciclo di Spettacoli Classici è un viaggio attraverso le fascinazioni letterarie e drammaturgiche del mito e delle sue evoluzioni, Prospettive 2021 è la guida preziosa e indispensabile per questo viaggio.

Il volume è in vendita nei luoghi degli spettacoli del 74° Ciclo dei Classici (Teatro Olimpico e Teatro Comunale di Vicenza) e nelle più importanti librerie vicentine al prezzo di 5 euro.

 

I biglietti per gli spettacoli al Teatro Olimpico sono in vendita  sul sito www.classiciolimpicovicenza.it.

Per assistere agli spettacoli sarà necessario esibire il green pass.

 

Sede degli spettacoli, degli Incontri del Filò e del Canto delle Muse

Teatro Olimpico e Giardino del Teatro

Stradella del Teatro Olimpico, 8 – Vicenza

Sezione Off:

Teatro Comunale Città di Vicenza

Viale Mazzini, 39

 

Programma completo, informazioni sugli spettacoli e prevendita biglietti

www.classiciolimpicovicenza.it

I prezzi dei biglietti degli spettacoli sono 25,00 euro (intero); 20,00 euro (over 65); 15,00 euro (under 30); per Histoire du Soldat costano 28,00 euro (intero); 24,00 euro (over 65); 18,00 euro (under 30). Per gli spettacoli de La Tragedia Innocente (Antigone del 3 ottobre – Ester del 16 e 17 ottobre) i biglietti costano 15,00 euro (intero); 12,00 euro (over 65); 10,00 euro (under 30). Per la sezione Off (Eracle l’invisibile – Sirene) è previsto un biglietto unico per ognuno degli spettacoli a 15,00 euro.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie