Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

27/09/2021

“La Fabbrica del Rinascimento. Processi creativi, mercato e produzione a Vicenza”

In Basilica Palladiana dall’ 11 dicembre 2021 al 18 aprile 2022 l’esposizione con cui ripartono le grandi mostre a Vicenza

Da sinistra: Beltramini, Rucco, Siotto, Hüllweck

Con la mostra “La Fabbrica del Rinascimento. Processi creativi, mercato e produzione a Vicenza” allestita in Basilica Palladiana dall’11 dicembre 2021 al 18 aprile 2022 riprende il progetto del Comune di Vicenza che promuove grandi mostre nel monumento cuore dell'identità culturale della città candidata a Capitale italiana della Cultura nel 2024.

La mostra, curata da Guido Beltramini, Davide Gasparotto e Mattia Vinco, ricostruisce trent’anni dell’eccezionale vita artistica di Vicenza, dal 1550 all’inaugurazione del Teatro Olimpico nel 1585, grazie al genio dell’architettura Andrea Palladio, ai pittori Paolo Veronese e Jacopo Bassano e al grande scultore Alessandro Vittoria.

Per l’occasione tornano in città, dopo secoli, alcuni dei capolavori assoluti di pittura, scultura e architettura del tempo, esposti lungo il percorso accanto a libri, arazzi, tessuti e oggetti preziosi.

Intrecciando un dialogo tra tutte e tre le arti, la mostra offre una prospettiva quanto mai ampia e variegata su un’intera epoca di grandi cambiamenti, proponendo un viaggio “a tutto campo” all’interno della fucina di creatività del Rinascimento.

Da domani, martedì 28 settembre, saranno ufficialmente aperte le prevendite (www.mostreinbasilica.it) per la mostra promossa dal Comune di Vicenza in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio e la Fondazione Teatro Comunale ed organizzata da Marsilio Arte.

Ad annunciarlo c’erano oggi in sala Stucchi a Palazzo Trissino il sindaco Francesco Rucco, l’assessore alla cultura Simona Siotto, il presidente della Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza Enrico Hüllweck e il curatore Guido Beltramini.

“La città di Vicenza, candidata come Capitale italiana della Cultura 2024, prosegue il ciclo di mostre di rilievo internazionale finalizzate al rilancio della Basilica Palladiana – ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco -. Nonostante le difficoltà imposte dalla pandemia globale, il nostro obiettivo rimane quello di valorizzare le eccellenze del territorio, coniugando originalità e attrattività delle proposte espositive. La mostra "La Fabbrica del Rinascimento. Processi creativi, mercato e produzione a Vicenza", con prestiti provenienti dai musei più importanti del mondo, pone al centro dell'attenzione il Rinascimento della città che, da luogo di provincia, si trasforma in capitale della cultura grazie ai suoi eccezionali artisti, quali Andrea Palladio, Alessandro Vittoria, Paolo Veronese, Jacopo Bassano, e alla capacità imprenditoriale della nobiltà dell'epoca. È a questo grande progetto, realizzato con Cisa Palladio, Teatro Comunale e Marsilio arte, che anche oggi guardiamo per riaffermare la forza della città, già ricca di capolavori e istituzioni di prim'ordine, dalle Gallerie d'Italia al Museo Diocesano, dal Palladio Museum all'intera rete dei Civici Musei”.

Biglietti (audioguida inclusa): 13 euro intero, 11 euro ridotto (over 65 e studenti universitari con tesserino), 5 euro ridotto under 18 (da 11 a 17 anni); gratuito per i bambini fino ai 10 anni, accompagnatori di persone con disabilità, giornalisti accreditati, un accompagnatore per gruppo; biglietto speciale aperto 16 euro consente di visitare la mostra senza prenotare data e fascia oraria e può essere regalato. Per i gruppi di adulti (con un minimo di 10 persone), il prezzo del biglietto è di 11 euro e di 5 euro per le scuole. Diritto di prevendita: 1,50 euro.

I biglietti della mostra sono disponibili online sul sito www.mostreinbasilica.it, in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale Città di Vicenza, in viale Mazzini 39 (0444.326418, biglietteria@mostreinbasilica.it) e all’Ufficio informazioni turistiche in piazza Matteotti 12 (0444320854, iat@comune.vicenza.it).

Il progetto “Grandi Mostre in Basilica Palladiana” ha preso il via con l’esposizione “Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi”, aperta il 6 dicembre 2019 e bruscamente interrotta nel febbraio 2020 a causa degli eventi pandemici.

 

Maggiori informazioni

www.mostreinbasilica.it

Facebook @mostreinbasilicapalladiana

Instagram @mostreinbasilica

#mostreinbasilica #fabbricadelrinascimento #rinascimentoavicenza

 

Guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=E2itXQTNWZU

 

Documenti allegati

Audio

Lun01

Galleria fotografica

Jacopo Bassano, Adorazione dei Magi, KunsthistorischesMuseum Paolo Veronese, L'unzione di Davide_Kunsthistorisches Museum Wien - Gemäldegalerie, Vienna Paolo Veronese, Ritratto della contessa Livia da Porto Thiene e sua figlia Deidamia. The Walters Art Museum, Baltim Da sinistra: Beltramini, Rucco, Siotto, Hüllweck Da sinistra: Rucco, Siotto, Hüllweck Da sinistra: Beltramini Da sinistra: Beltramini, Siotto, Hüllweck

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie