Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

22/09/2021

Conto alla rovescia per l’apertura delle Gallerie di Palazzo Thiene

Sabato 25 settembre con un open day. Affissa la nuova lunetta nel portale d'ingresso

Mentre sulla lunetta del portone che si affaccia su contra’ Gaetano Thiene viene installata la nuova insegna, parte il conto alla rovescia per l’apertura al pubblico di Palazzo Thiene.
Le Gallerie saranno visitabili sabato 25 settembre dalle 9 alle 17 con un open day ad ingresso gratuito e contingentato (ultimo ingresso alle 16.30).
In occasione delle Giornate europee del patrimonio, infatti, il palazzo ritornerà ad essere visitato nuovamente dopo la chiusura che si è protratta per alcuni anni. Ora il palazzo è di proprietà del Comune che ha stabilito un programma di riapertura.
Da domenica 26 settembre, ogni sabato e domenica fino al 31 dicembre, l'accesso sarà sempre possibile esclusivamente con visita guidata su prenotazione e a pagamento programmate alle 9.30, alle 11, alle 14 e alle 15.30. La visita, con la collaborazione del gruppo guide turistiche abilitate di Vicenza e del Consorzio Vicenza è, durerà un'ora circa, avrà un costo di 6 euro e sarà gratuita fino ai 12 anni d'età.
Per prenotazioni è a disposizione l'Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica (Iat, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17.30), 0444320854, iat@comune.vicenza.it.

Saranno formati gruppi da 25 persone al massimo, nel rispetto delle normative anti Covid 19. È necessario essere in possesso di green pass. L'ingresso al palazzo avverrà da contra' San Gaetano Thiene 11.

Il Comune di Vicenza dal 6 settembre è ufficialmente proprietario di Palazzo Thiene, originale esempio di architettura rinascimentale, ideato da Giulio Romano e realizzato tra il 1542 e il 1558 da Andrea Palladio. Dal 1994 è patrimonio Unesco e dal 2016 è stato riconosciuto di eccezionale interesse culturale. Ex sede della Banca popolare di Vicenza dal 1872, successivamente il palazzo è stato acquisito dalla società Immobiliare stampa da cui il Comune lo ha acquistato per restituirlo ai cittadini dopo quasi cinque anni di chiusura. Ora fa parte del sistema museale civico insieme a Teatro Olimpico, Basilica palladiana, Museo civico di Palazzo Chiericati, Chiesa di Santa Corona, Museo Naturalistico Archeologico e Museo del Risorgimento e della Resistenza e gestito dalla direzione dei Musei civici e Conservatoria Monumenti di Vicenza, organizzata nel servizio Attività Culturali e Museali. Infatti il palazzo palladiano con le sue importanti collezioni, è il frutto della vocazione al sostegno della cultura perseguito dall'ex istituto bancario e rappresenta espressione artistica fortemente legata alla città e alla sua storia, coerente e affine alle realtà museali e monumentali civiche. Oltre al prezioso palazzo, gli interni ricchi di apparati decorativi e affreschi lo rendono un esempio mirabilmente conservato di arte rinascimentale e rappresentativo della più alta tradizione artistica e architettonica del Veneto.

L'apertura al pubblico coincide con le Giornate europee del patrimonio che ricorrono il 25 e 26 settembre, la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa che prevede visite guidate e aperture straordinarie nei musei e nei luoghi della cultura statali e non, seguendo il tema “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!” (“Heritage: All inclusive”) scelto dal Consiglio d’Europa.

Informazioni http://musei.beniculturali.it/notizie/notifiche/giornate-europee-del-patrimonio-2021

Documenti allegati

Audio

Mer05

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie