Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

25/06/2021

Riapre l'area archeologica della Basilica palladiana

Domenica 27 giugno con la giornata ecologica. Le visite didattiche si terranno regolarmente dall'1 luglio, il giovedì e il sabato su prenotazione

Riapre l'area archeologica di Corte dei Bissari in Basilica palladiana in occasione della giornata ecologica del 27 giugno. Gli esperti di archeologia della società cooperativa sociale onlus Scatola Cultura accompagneranno i visitatori alla scoperta della storia di Vicenza che precede l'epoca rinascimentale. 
Le visite didattiche in programma domenica 27 giugno saranno gratuite, dureranno 30 minuti e sono previsti dalle 14 alle 18 (non è necessaria la prenotazione).

Le visite didattiche si terranno con regolarità dalla prossima settimana, quindi dall'1 luglio, nei giorni di apertura previsti: il giovedì (turni di visita di 30 minuti dalle 10 alle 12) e il sabato (turni di visita di 30 minuti dalle 14 alle 18) solo su prenotazione (minimo 24 ore di anticipo) al 3774360180, didattica.museivicenza@scatolacultura.it

"Con la riapertura dell'area archeologica la Basilica palladiana risulta completamente visitabile - dichiara l'assessore alla cultura Simona Siotto -. Finalmente dopo il lungo periodo di chiusura dei luoghi della cultura riusciamo a proporre l'accesso all'intero monumento”.

Biglietto per le visite del giovedì e del sabato: 4 euro a persona, minimo 5 persone a turno. In caso di numero inferiore si applica la tariffa fissa di euro 20.

Sarà necessario indossare la mascherina e mantenere la distanza di un metro dalle persone.

All'ingresso sarà misurata la temperatura corporea: al superamento di 37,5°C non sarà consentito l'accesso.

L’accesso all’area archeologica avviene dall’ingresso principale della Basilica palladiana, in piazza dei Signori.

Per informazioni consultare la scheda Basilica palladiana 

Audio

Ven02

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie