Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

10/06/2021

Concorso lirico Tullio Serafin, finale al Teatro Olimpico di Vicenza

Lunedì 14 giugno alle ore 20.30

Sono 16 i giovani cantanti lirici che prenderanno parte al concerto della finale del Concorso lirico Tullio Serafin previsto per lunedì 14 giugno alle ore 20.30 al Teatro Olimpico di Vicenza. Gli artisti finalisti under 32, presentatisi per aggiudicarsi uno dei ruoli in Concorso per l’opera “Mitridate, Re di Ponto” di W. A. Mozart (che sarà eseguita presso il Teatro Olimpico di Vicenza durante il Festival Vicenza in Lirica 2021 il 9 e 12 di settembre) sono stati scelti durante la fase “eliminatoria” del Concorso che ha avuto luogo in tre differenti e significative sedi: il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro alla Scala di Milano e il Teatro Real di Madrid.

Durante il concerto, che sarà aperto al pubblico, si esibiranno Darija Auguštan, Nicolò Balducci, Federica Cassati, Aloisia de Nardis, Aurora Faggioli, Antonia Fino, Gloria Giurgola, Franko Klisović, Martina Licari, Veronica Marini, Barbara Massaro, Luigi Morassi, Marilena Ruta, Nile Senatore, Nina Solodovnikova e Claudia Urru.

Il programma musicale, accompagnato al pianoforte dal M° Alessandro Marini, comprenderà l’esecuzione di arie e recitativi tratti dall’opera in concorso “Mitridate, re di Ponto” di Mozart.

Due saranno le giurie presenti all’Olimpico: una avrà il compito di assegnare i ruoli dell’opera a sei dei finalisti (eccezion fatta per Mitridate per il cui ruolo non si è presentato alcun candidato) ed un’altra, formata da critici musicali e giornalisti, assegnerà il “Premio della critica Lukas Franceschini” ad uno dei finalisti.

La prima giuria sarà composta da Dominique Meyer, Sovrintendente del Teatro alla Scala e Presidente del Concorso, Pierangelo Conte (direttore artistico del Teatro Carlo Felice di Genova), Barbara Frittoli (soprano), Sara Mingardo (contralto), Marco Tutino (compositore), Marco Angius (direttore d’orchestra), Eleonora Pacetti (responsabile “Fabrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma), Barbara Andreini (direttore artistico Fondazione Renata Tebaldi), Sherman Lowe (docente di canto ), Wally Santarcangelo (direttore artistico del Concorso Lirico Internazionale Ottavio Ziino) e Andrea Castello (direttore artistico del festival Vicenza in Lirica e presidente dell’Archivio storico Tullio Serafin).

Alla straordinaria giuria composta da alcuni tra i piu grandi esponenti del Teatro Internazionale si aggiungerà la giuria critica che avrà il compito di assegnare il “Premio della critica” dedicato a Lukas Franceschini, oltre ad altri premi speciali da loro stessi offerti. La giuria critica sarà composta da: Roberto Mori (Connessi all’Opera), Roberta Pedrotti (L’ape musicale e direttore artistico di Lumezzane per Giacinto Prandelli), Gilberto Mion (Teatro.it), Davide Cornacchione (OperaTeatro), Martino Pinali (OperaClick), Alan Neilson (OperaWire), Cesare Galla, Alessandro Cammarano (Le Salon Musical), Alessio Solinas (OperaLibera), Maria Teresa Giovagnoli (MTG Lirica), Federica Fanizza (Artesnews) e Fabio Larovere (L’Opera).

Il Concorso lirico Tullio Serafin gode del patrocinio e sostegno del Comune di Vicenza, del patrocinio della Regione del Veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Cavarzere, Teatro Carlo Felice di Genova e Circolo Tullio Serafin ed è stato realizzato grazie alla cortese ospitalità del Teatro alla Scala di Milano, del Teatro dell’Opera di Roma e del Teatro Real di Madrid, dove si sono tenute le audizioni per la selezione dei finalisti del Concorso che saranno presenti al Teatro Olimpico il 14 giugno.

I biglietti sono a disposizione on line su Vivaticket, oppure scrivendo un’email a biglietteria@vicenzainlirica.it cell.: 3496209712.
Ingresso intero € 20,00, ridotto (over 65 – under 30) € 15,00.



Audio

Gio06

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie