Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

07/06/2021

Nel primo weekend di giugno i visitatori scelgono i Musei civici

1.898 ingressi e spettatori di eventi nelle sedi museali

1.898 visitatori hanno scelto i Musei civici di Vicenza nel primo fine settimana di giugno.

Il centro storico è stato raggiunto da tante persone che hanno voluto scoprire i gioielli d'arte e architettura patrimonio del Comune di Vicenza.

1.613 hanno visitato i Musei mentre 285 hanno partecipato ad eventi organizzati in due differenti sedi.

Sabato 5 giugno sono stati 537 gli ingressi registrati, che sono saliti a 1076 domenica 6 giugno, giorno in cui i residenti di città e provincia hanno avuto l'opportunità di visitare gratuitamente il Museo civico di Palazzo Chiericati (233 ingressi) e il Museo Naturalistico Archeologico (96 ingressi).

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza domenica 6 giugno è stato visitato da 69 persone.

"L'arrivo della bella stagione e l'allentamento delle misure di contenimento del Coronavirus, insieme al desiderio di tornare a vivere e godere di quanto di bello abbiamo a disposizione, hanno fatto si che tante persone abbiano scelto i nostri Musei civici nell'ultimo fine settimana - commenta l'assessore alla cultura Simona Siotto -. Domenica 6 giugno, prima domenica del mese, abbiamo voluto riproporre la gratuità per i residenti di città e provincia, che sarà confermata per tutta l'estate, fino a settembre. Ed è evidente che la scelta è stata vincente perché tanti vicentini hanno colto l'opportunità di vedere, in alcuni casi per la prima volta, le opere d'arte dei nostri musei. Ritengo che la nostra proposta sia un modo per creare un legame di affezione con la città e per approfondire sempre più la conoscenza del nostro patrimonio. Una proposta che trae origine dalla volontà dell'ex Mibact, ora Mic, di aprire gratuitamente i musei statali la prima domenica del mese, iniziativa sospesa dal ministero, ma che noi abbiamo ritenuto ora di riprendere, nel rispetto naturalmente delle norme anticovid".

"Abbiamo notato con piacere l'arrivo di visitatori non solo veneti ma anche da altre Regioni d'Italia - prosegue l'assessore -: Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Non sono poi mancati turisti stranieri da Svizzera, Francia, Austria e Spagna. Tutti segnali che fanno ben sperare per un'estate all'insegna della ripartenza. Numerose sono state le persone che si sono recate allo Iat non solo per l'acquisto dei biglietti per i musei ma anche per ricevere informazioni".

I monumenti più visitati risultano essere il Teatro Olimpico con 608 visitatori nel fine settimana (239 sabato 5 giugno e 369 domenica 6 giugno) e la Basilica palladiana (con 371 (146 sabato 5 giugno e 225 domenica 6 giugno), seguiti da Palazzo Chiericati con 301( 68 sabato 5 giugno, 233 domenica 6 giugno).

Inoltre 285 visitatori hanno avuto accesso ai Musei in occasione di eventi della rassegna "Settimane musicali": 45 a Palazzo Chiericati e 240 al Teatro Olimpico.

Audio

Lun04

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie