Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

17/11/2018

Giornata del prematuro, stasera dalle 18 la Basilica palladiana si illumina di viola

Tornano le celebrazioni per la Giornata mondiale del prematuro, un momento importante che ricorre il 17 novembre di ogni anno per sensibilizzare la popolazione sui temi legati alla prematurità e supportare idealmente le tante persone, famiglie, volontari, associazioni e operatori che ogni giorno vivono i risvolti di salute, psicologici, sociali, economici e gestionali ad essa legati.

Il Comune di Vicenza e l’Azienda Ulss 8 Berica hanno deciso di condividere ancora una volta questo appuntamento e stasera dalle 18 faranno “brillare” di viola – insieme – la Basilica palladiana.

Il viola è infatti il colore simbolo della Giornata dei bambini nati prematuri e ogni 17 novembre edifici pubblici, luoghi storici, monumenti significativi delle città di tutto il mondo si illuminano di viola in segno di solidarietà e attenzione nei confronti della salute dei bambini prematuri.

Non è una novità per Vicenza: negli anni scorsi è stata illuminata la Basilica di Monte Berico mentre l’anno scorso si è colorato di viola il proscenio del Teatro Olimpico, a dimostrazione del forte legame, che proviene da lontano, tra l'ospedale e la città.

All'accensione della Basilica Palladiana di viola, oggi alle 18 presenzieranno in Piazza dei Signori, davanti alla Loggia del Capitaniato, l'assessore alla famiglia e alla comunità Silvia Maino e il dottor Massimo Bellettato, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza.

“Siamo orgogliosi di sostenere la Giornata mondiale del prematuro con un gesto significativo, illuminando del colore simbolo dell'iniziativa, il viola, uno dei monumenti più noti della città, la Basilica Palladiana – ricorda l'assessore alla famiglia e alla comunità, Silvia Maino – L'importante lavoro del reparto del San Bortolo, guidato dal dottor Bellettato consente a tanti bambini nati, e sfortunatamente prematuri, di avere un futuro”.

“Abbiamo accolto con grande piacere la disponibilità dell’amministrazione comunale a promuovere anche quest’anno una iniziativa finalizzata a mettere in luce tutti gli aspetti che riguardano la prematurità – affermano il dottor Massimo Bellettato, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza e la dottoressa Stefania Vedovato, direttore della Unità Operativa Semplice a valenza dipartimentale di Terapia Intensiva Neonatale di Vicenza – Un tema da trattare con attenzione e sul quale è opportuno accendere i riflettori per sensibilizzare l’opinione pubblica con una informazione adeguata ed esprimere vera solidarietà a tutti coloro che nel quotidiano lo vivono sulla propria pelle.

Ogni anno – proseguono Bellettato e Vedovato – sono circa 400 i bambini ricoverati nel nostro reparto di Patologia e Terapia Intensiva Neonatale e tra questi circa 250 nascono prematuri, di cui oltre 50 con un peso estremamente basso, ovvero inferiore ai 1500 grammi. Numeri significativi, che dimostrano come l’Ospedale di Vicenza sia un autentico punto di riferimento in Veneto per dare risposte efficaci ed efficienti nella gestione di tutte le patologie tipiche della prematurità”.

La Basilica sarà quindi illuminata di viola dalle 18 alle 23. Dalle 19 alle 20.40 il colore simbolo della Giornata del prematuro si alternerà con le già programmate proiezioni di videomapping sulla storia del monumento. 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.