Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

03/10/2018

“Oedipus” di Robert Wilson apre Conversazioni 2018

Giovedì 4 ottobre e poi il 5, 6 e 7 ottobre

Robert Wilson

Giovedì 4 ottobre alle 20.30 l’attesissimo “Oedipus” di Robert Wilson apre Conversazioni 2018, la 71° edizione del Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, a cura di Franco Laera. “Oedipus” - un progetto site-specific per il Teatro Olimpico al quale il grande regista americano sta lavorando da più di due anni - mette al centro il rapporto tra la materia, lo spazio e la luce, in una concezione della messa in scena che abbatte ogni confine tra teatro, danza, musica ed arte figurativa.

Fu proprio “Edipo Re” di Sofocle - per la quale Vincenzo Scamozzi realizzò le scenografie che si possono ammirare tuttora – a inaugurare nel 1585 l’Olimpico di Vicenza, realizzato dal Palladio. Alla base dell’Oedipus di Wilson vi è il testo di Sofocle nella classica traduzione italiana in versi di Ettore Romagnoli del 1926, intrecciata a citazioni dalla traduzione che Orsatto Giustiniano realizzò per lo spettacolo inaugurale del 1585. Le parole di Edipo risuoneranno anche nella lingua originale e in altre lingue, allusione ad un mito che va oltre il tempo e ogni confine geografico e culturale. Sulla scena, Angela Winkler, Mariano Rigillo, Dickie Landry (sax), Michalis Theophanous, Alexis Fousekis, Meg Harper, Kayije Kagame e Casilda Madrazo.

A questo nuovo progetto teatrale Robert Wilson – seguendo la sua specifica metodologia creativa - ha già dedicato quattro sessioni di lavoro nel corso degli ultimi due anni: due al Watermill Center di Long Island, il laboratorio creativo dove ogni estate egli raduna giovani artisti e designer di tutto il mondo; al Teatro Mercadante di Napoli e di recente negli spazi di prova della Centrale Fies di Dro. Al centro dello spettacolo vi sarà il celebre testo di Sofocle, nella classica traduzione italiana in versi di Ettore Romagnoli del 1926 che si intreccerà con citazioni dalla traduzione che Orsatto Giustiniano realizzò per lo spettacolo inaugurale del Teatro Olimpico. Le parole di Edipo risuoneranno anche nella lingua originale e in altre lingue, per alludere ad un mito che va oltre il tempo e ogni confine geografico e culturale.

Drammaturgicamente strutturato come il racconto di un omerico aedo, il progetto della messa in scena - come sempre nei lavori del grande artista e regista americano - abbatte ogni confine tra teatro, danza, musica ed arte figurativa, includendo scene che non sono presenti nella tragedia di Sofocle, come Pizia che annuncia l’oracolo di Delfi e il matrimonio di Edipo e Giocasta.

Al centro di un organico di attori, performer e musicisti internazionali provenienti da quattro continenti si ritroveranno due attori di lunga carriera come Angela Winkler e Mariano Rigillo – reduce la prima da tanti successi diretti da Wilson al Berliner Ensemble, all’esordio il secondo in uno spettacolo del regista americano. A completare il cast sul palcoscenico dell’Olimpico ci sarà un gruppo di giovani attori selezionati dallo stesso Robert Wilson e dalla co-regista Ann- Christin Rommen. Le musiche originali sono composte dal clarinettista siriano Kinan Azmeh e dal sassofonista di New Orleans Dickie Landry, quest’ultimo in scena per tutto lo spettacolo.

“Oedipus” è in cartellone all’Olimpico il 4-5-6 ottobre alle 20.30 e il 7 ottobre alle 18.30. Lo spettacolo è un progetto di Change Performing Arts commissionato e coprodotto da Conversazioni 2018, Pompeii Theatrum Mundi e Teatro Stabile di Napoli–Teatro Nazionale.

In occasione dello spettacolo, l’Università di Padova organizza la giornata di studio La luce sfuma il tempo, dedicata all’opera e alla poetica di Robert Wilson che si terrà a Padova al Palazzo Liviano il 7 ottobre con inizio alle 10.30. Studiosi di rilievo internazionale proporranno riflessioni dai diversi punti di vista dei linguaggi artistici implicati dall’opera del regista e performer (le arti visive, il teatro, il cinema, la musica).

Conversazioni 2018 - 71° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, in programma dal 4 al 28 ottobre 2018, è curato da Franco Laera con Adriana Vianello e Virginia Forlani ed è promosso dal Comune di Vicenza con la Fondazione Teatro Comunale di Vicenza e con il sostegno della Fondazione Cariverona. www.classiciolimpicovicenza.it

 

PREVENDITA BIGLIETTI

Biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza (per giorni e orari di apertura consultare il sito www.tcvi.it)

Biglietteria del teatro Olimpico (un’ora prima degli spettacoli)

Informazioni: tel. 0444 324442 - biglietteria@tcvi.it

Biglietteria online nel sito www.classiciolimpicovicenza.it

Nelle filiali di Intesa Sanpaolo ex Banca Popolare di Vicenza

Robert Wilson
Oedipus
basato su Oedipus Tyrannos di Sofocle

4 ottobre, ore 20.30
5 ottobre, ore 20.30
6 ottobre, ore 20.30
7 ottobre, ore 18.30
Teatro Olimpico

allestimento site specific per il Teatro Olimpico

ideazione, scene, light design e regia Robert Wilson 
co-regista Ann Christin Rommen
musiche originali di Dickie Landry e Kinan Azmeh
costumi Carlos Soto 
collaborazione alla scenografia Annick Lavallee-Benny 
collaborazione alle luci Solomon Weisbard
drammaturgia Konrad Kuhn

interpreti
Angela Winkler e Mariano Rigillo
Dickie Landry (sax)
Michalis Theophanous, Meg Harper, Casilda Madrazo, Kayije Kagame, Alexis Fousekis 

con la partecipazione di Marta Allegra, Pietro Angelini, Alessandro Anglani, Marcello di Giacomo, Francesca Gabucci, Laila Gozzi, Alice Pagotto, Edoardo Rivoira, Federico Rubino

Spettacolo in Italiano, Inglese, Greco, Tedesco e Latino
Traduzioni originali in Italiano di Ettore Romagnoli (1926) e Orsatto Giustiniani (1585)

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.