Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

01/09/2017

Spazio & Musica 2017, Festival di Musica Antica nei tesori architettonici di Vicenza

Dall'11 settembre al via la 21esima edizione

“Il piacere e lo stupore che partorì negli animi degli uditori questo nuovo spettacolo non si può esprimere”.
L’ineffabilità dell’esperienza musicale è un carattere tipico delle cronache del Seicento e dei decenni contigui di fronte al fiorire di forme compositive sempre nuove. È infatti la varietà di stili che contraddistingue la XXI edizione del festival Spazio & Musica dedicato al sommo Monteverdi, di cui si festeggiano i 450 anni dalla nascita.

Il concerto inaugurale di lunedì 11 settembre alle 21 al Teatro Olimpico ricorda fin dal titolo come il secolo di Monteverdi sia il regno dello stupore e come tale eredità persista nel Settecento.
Meraviglie Barocche” è un programma nato dall’ormai collaudato sodalizio tra I Musicali Affetti e Alfredo Bernardini, qui impegnato sia come solista sia come direttore, con l’intento di celebrare l’arte di sorprendere propria del Barocco. Oltre al prolifico genio di Georg Philipp Telemann, a cui è dedicata la prima parte, sarà protagonista della serata il concerto BWV 1059, una vera “primizia” per i cultori del repertorio bachiano. Sempre del Kantor di Lipsia è la cantata “Vergnügte Ruh’, beliebte Seelenlust”, affidata al raffinato timbro dell’alto Aurelio Schiavoni in dialogo con Bernardini all’oboe solista.

Una novità della rassegna diretta da Fabio Missaggia sono “Gli incontri del Festival”, ossia dei momenti di approfondimento dove gli stessi musicisti e storici racconteranno, moderati da Cesare Galla, il contesto in cui questa musica è stata scritta ed eseguita. La prima occasione di addentrarsi nelle bellezze storico-artistiche di quest’epoca è martedì 15 settembre alle 17 alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari per la presentazione del disco/dvd “Madrigali et Symfonie op.II” di Biagio Marini, in uscita sul mercato internazionale per l’etichetta Tactus. Cesare Galla, assieme a Fabio Missaggia e Walter Testolin, racconterà come si è giunti a questa prima esecuzione in tempi moderni di una raccolta che ha segnato la storia del ‘600 veneziano e non solo. I Musicali Affetti e RossoPorpora Ensemble, protagonisti di questa importante uscita discografica, proporranno alcuni interventi musicali durante l’incontro.

Caratteri e Visioni” è invece il titolo del concerto di domenica 17 settembre alle 18.30 a Palazzo Chiericati che ben descrive le suggestioni del programma per tiorba e chitarra barocca. Tiziano Bagnati e Fabiano Merlante eseguiranno brani di Kapsberger, Stradella, Falconieri, Sanz e Corbetta, mettendo così in risalto l’affinità timbrica e la complementarietà dei registri, che rendono i due strumenti perfetti per essere concertati in questo particolare repertorio.

Domenica 24 settembre alle 18.30 alla Chiesa di Santa Corona è invece all’Ensemble I Disinvolti che viene affidato il compito di raccontare un periodo storico così ricco di sperimentazione. “L’Eredità di Monteverdi” si concentra sul repertorio a tre voci maschili, dove la diminuzione del numero di parti diventa l’occasione di scrivere linee melodiche con maggior libertà contrappuntistica, come s’intenderà dalle voci di Massimo Altieri, Massimo Lombardi e Guglielmo Buonsanti.

La stessa Serenissima dove operò a lungo Claudio Monteverdi come Maestro della Cappella Marciana è il fil rouge del concerto di domenica 1 ottobre alle 17 alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari. Il programma proposto da I Musicali Affetti ripercorre l’evoluzione della “scuola violinistica” veneziana, attraverso autori quali Dario Castello, Biagio Marini, Francesco Cavalli e Tomaso Albinoni tra gli altri.

Il secondo appuntamento de “Gli Incontri del Festival” è previsto per venerdì 13 ottobre alle 18 a Galla Caffè dove questa volta Cesare Galla guiderà il dialogo tra il musicologo Renato Calza e il direttore artistico del festival Fabio Missaggia. Sarà oggetto della conversazione uno dei massimi capolavori monteverdiani, ossia “Il Combattimento di Tancredi e Clorinda”. Il madrigale rappresentativo, in scena la settimana seguente sempre per il festival Spazio & Musica, è una messa in musica di alcuni passi dalla “Gerusalemme liberata” del Tasso ad opera di Monteverdi che restituisce sonoramente l’immagine di duello tra Amore e Guerra evocate dal testo.

Tancredi, Clorinda, Arianna ed altri ancora. Affetti, Amore & Guerra è invece un vero e proprio tributo a Claudio Monteverdi. Sabato 21 ottobre alle 17 alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari il soprano Sofia Pezzi e il tenore Enrico Busia - vincitori del Premio Fatima Terzo – assieme a Enrico Imbalzano canteranno alcune delle pagine più significative dell’autore cremonese con la direzione di Fabio Missaggia e I Musicali Affetti al gran completo. Tra brani scelti non può mancare quello che a ben diritto si può considerare una pietra miliare della musica occidentale, ossia “Il Combattimento di Tancredi e Clorinda”. Questo, come altri capolavori che saranno eseguiti, rientra nei madrigali in “genere rappresentativo”. Non sarà dunque solo un concerto ma un vero e proprio “momento teatrale” in musica e per questo la regia è stata affidata ad Alberto Allegrezza, poliedrico artista che ha collezionato esperienze di alta levatura come cantante, attore ma anche regista.

Si giunge così all’ultimo appuntamento della XXI edizione di Spazio & Musica con il concerto dei vincitori del XI Concorso di Musica Antica - Premio Fatima Terzo in collaborazione con il Festival Grandezze & Meraviglie. Un’altra volta il festival dà il proprio contributo a creare l’occasione per giovani talentuosi di esibirsi in contesti di prestigio. Domenica 5 novembre alle 17 alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari a omaggiare Monteverdi saranno quindi Vittoria Giacobazzi, seconda classificata della categoria soprano, e Naoka Ohbayashi, vincitrice del premio riservato agli studenti del Conservatorio di Vicenza.

Il Festival Spazio & Musica è realizzato in collaborazione con il Comune di Vicenza con il contributo della Regione Veneto, il sostegno di Galleria d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, Fondazione Roi, A.I.S., Aquila corde e la collaborazione del Conservatorio di Vicenza “Arrigo Pedrollo” e il festival modenese Grandezze & Meraviglie - Festival Musicale Estense di Modena.

 

Biglietti

  • BOTTEGHINO DEL TEATRO OLIMPICO - Stradella del Teatro Olimpico Vicenza - tel. 0444222801, biglietteria@tcvi.it (dall’8 al 10 settembre, dalle 11 alle 13.15 e dalle 14 alle 16.45)

  • ON LINE dal sito www.tcvi.it

  • la sera dello spettacolo (Teatro Olimpico: da 2 ore prima dell’inizio del concerto/Palazzo Chiericati: da 1 ora prima dell’inizio del concerto)

CONCERTO AL TEATRO OLIMPICO - intero 20,50 euro - over 65/under 30: 16 euro - studenti:  8 euro

CONCERTO A PALAZZO CHIERICATI - intero: 8 euro - ridotto: 5 euro

CONCERTI ALLE GALLERIE D’ITALIA PALAZZO LEONI MONTANARIintero: 5 euro - ridotto: 3 euro - prenotazioni al numero verde 800.578875

CONCERTO SANTA CORONA - ingresso libero

INCONTRI DEL FESTIVAL - ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

Dal 1996 il Festival Spazio & Musica - Itinerari musicali tra arte e storia, organizzato dall’omonima associazione, promuove la riscoperta e la rivalutazione dello straordinario patrimonio musicale del Cinque, Sei e Settecento, oltre a farsi promotore entusiasta dell’esecuzione su strumenti storici o copie di essi.
Spazio & Musica realizza principalmente produzioni create “ad hoc” per il Festival, mettendo in rilievo l’originale connubio tra musica eseguita dal vivo e luogo per il quale era stata creata.
Sono stati così realizzati negli anni oltre 200 concerti in luoghi celebri come il Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, Palazzo Barbaran Da Porto, Palazzo Leoni Montanari ma anche meno conosciuti come Villa Trissino, Oratorio di S. Nicola, Oratorio dei Boccalotti, Chiesa di S. Chiara ed altri ancora. Alcuni di questi siti, normalmente non accessibili al pubblico, sono stati aperti proprio in occasione dei concerti del Festival.
Proprio i “siti” palladiani hanno visto nel corso degli anni la realizzazione di splendidi concerti con musiche del ’500 italiano e veneto in particolare.

Numerosi i solisti e i direttori internazionali che si sono esibiti nel Festival, tra questi Monica Huggett, Sigiswald Kuijken, Alfredo Bernardini, Rinaldo Alessandrini, Roy Goodman, Michael Chance, Bruce Dickey, Hopkinson Smith, Sergio Balestracci, Michael Radulescu, Doron David Sherwin, Gloria Banditelli, ed altri ancora.
Ensemble in residence del festival è il gruppo italiano I Musicali Affetti diretto da Fabio Missaggia, che nel corso degli anni si è guadagnato un posto di rilievo nel panorama italiano e internazionale.
Il successo di critica e di pubblico di Spazio & Musica si è consolidato nel corso degli anni attraverso realizzazioni musicali uniche nel territorio veneto. Da sottolineare inoltre la particolare apertura nei confronti dei giovani con iniziative originali rivolte sia agli esecutori (con l'istituzione del Concorso di Musica Antica - Premio Fatima Terzo) sia al pubblico (con happening musicali coinvolgenti).

Nella convinzione che la musica antica debba andare a incontrare le giovani generazioni, I Musicali Affetti proporranno tre concerti alle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari riservati agli studenti delle scuole di Vicenza, con le musiche di Claudio Monteverdi, Dario Castello, Biagio Marini e altri ancora.

  • I MUSICI DELLA SERENISSIMA Un secolo di splendori
    Sabato 30 settembre 2017 – ore 16
    GALLERIE D’ITALIA – PALAZZO LEONI MONTANARI

  • TANCREDI, CLORINDA, ARIANNA ed altri ancora Affetti, Amore & Guerra
    Venerdì 20 ottobre 2017 – ore 12 e ore 16
    GALLERIE D’ITALIA – PALAZZO LEONI MONTANARI

 

Maggiori informazioni

www.spazioemusica.it
info@spazioemusica.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.