Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

23/03/2017

Premio “Adriano Olivetti” alla Basilica palladiana

Per il progetto di valorizzazione del monumento

La Basilica palladiana: innovare la cultura in tempi di crisi” è il progetto che è valso al settore Musei, cultura e promozione della crescita del Comune di Vicenza la menzione speciale della giuria del premio “Adriano Olivetti” per l’eccellenza nella formazione, indetto dall’Associazione Italiana Formatori.

La cerimonia di consegna è avvenuta oggi, giovedì 23 marzo, al Centro Culturale di Milano. Loretta Simoni, direttore del settore e responsabile del progetto, e Diego Sammarco, funzionario e coordinatore del progetto, hanno ritirato il riconoscimento dalle mani del presidente Aif Antonello Calvaruso. La cerimonia è stata preceduta da una tavola rotonda sul tema: “L’uomo e l’organizzazione sono un equilibrio armonico”.

L’AIF ha premiato il progetto di valorizzazione della Basilica sviluppato nel biennio 2015-2016: apertura del monumento in orario serale e notturno (caso forse unico in Italia), obiettivi di contenimento della spesa e ottimizzazione delle risorse, attivazione di percorsi d’inserimento sociale e lavorativo per persone in difficoltà economica. A questo obiettivo hanno lavorato, oltre a Simoni e Sammarco, altri otto collaboratori del settore, tra funzionari e personale di custodia in ruolo.

Vicenza è stata premiata con una menzione speciale per il modello innovativo di digitalizzazione della gestione tramite un sistema elettronico, che è andato a sostituire la modalità cartaceo, e che ci consente di acquisire informazioni sulla tipologia di utenza (la provenienza, l’età, il sesso) per programmare aperture, chiusure e attività in maniera oculata – commenta soddisfatto il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci -. Inoltre in Basilica abbiamo attuato modelli spinti di gestione dimostrando di poter applicare criteri tipici del privato senza smarrire la funzione pubblica e la guida pubblica nelle scelte di politiche culturali. Siamo riusciti a fare in modo che la Basilica sia il monumento più in attivo poiché introita più di quello che costa”.

Il Premio “Adriano Olivetti” nasce, con la finalità di diffondere le buone pratiche riguardanti percorsi innovativi di apprendimento e valorizzazione delle persone e di sviluppo delle organizzazioni, segnalando progetti formativi e di valorizzazione del capitale umano che si sono contraddistinti per i risultati di apprendimento ed evolutivi ottenuti a livello individuale, di team e organizzativi, al fine di “riconoscere, far conoscere e premiare chi lavora bene, con passione, migliorando il benessere e la professionalità delle persone e la competitività delle organizzazioni”.

Il progetto del Comune è stato pubblicato a cura dell’AIF all’interno del volume Annual della seconda edizione del Premio, che riporta la descrizione delle proposte vincitrici e gli interventi dei rappresentanti degli enti partecipanti. Oltre al Comune di Vicenza, hanno ricevuto riconoscimenti importanti realtà pubbliche e private nazionali quali Conad, la Luiss Guido Carli, la Regione Autonoma Sardegna, Confindustria Chieti Pescara.

 

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.