Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

05/09/2016

Vicenza in lirica, "Amore e sogno" il concerto degli allievi del Conservatorio di Vicenza

Martedì 6 settembre alle 21 all'Odeo del Teatro Olimpico

Interamente dedicato al mondo della lirica il programma del concerto "Amore e sogno" che i giovani allievi del Conservatorio "A. Pedrollo" di Vicenza presenteranno al pubblico martedì 6 settembre alle 21 quale ottavo appuntamento del Festival " Vicenza in lirica", organizzato ed ideato dall'associazione "Concetto Armonico" con il sostegno e l'ospitalità dell'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza e delle Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari. Nel teatralissimo spazio dell'Odeo del Teatro Olimpico il pubblico avrà dunque il piacere di ascoltare alcune arie tratte da quel popolare repertorio operistico ("La Traviata", "Rigoletto", " Madama Butterfly" e molte altre) in cui molto spesso il sentimento amoroso si trasfigura in un sogno di felicità ardentemente desiderato ma poche volte effettivamente raggiunto. Una decina di giovani studenti, accompagnati al pianoforte dal maestro Alessandro Marini, si esibirà infatti in un concerto che avrà modo di valorizzarne le qualità ed aiutarli ad affrontare quel pubblico che, nel corso del loro sentiero artistico, dovranno abituarsi a fronteggiare e conquistare. Un'occasione per unire ancora una volta il Festival alla città che avrà modo di accogliere e sostenere i giovani studenti del suo Conservatorio attraverso il calore della presenza e del consenso. L'ingresso sarà libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Programma

  • Anna Medea, soprano, "Qui la voce sua soave" da I Puritani di V. Bellini (1801-1835)
  • Yufei, soprano, "Convien partir" da Figlia del Reggimento di G. Donizetti (1797-1848)
  • Chen Yangming, baritono, "Bella siccome un angelo" da Don Pasquale di G. Donizetti
  • Guo Weiqi, soprano, "Quel guardo il cavaliere" da Don Pasquale di G. Donizetti
  • Wan Chengxian, tenore, "Una furtiva lagrima" da Elisir d'amore di G. Donizetti
  • Lin Chenyang, baritono, "Di provenza il mare, il suol" da Traviata di G. Verdi (1813-1901)
  • Laura Panato, soprano, "Der holle rache" da Zauberflote di W. A. Mozart (1756-1791)
  • Wang Zequn, basso, "Ella giammai m'amò" da Don Carlo di G. Verdi
  • Chiara di Marco, soprano, "Non so' le tetre immagini" da Il Corsaro di G. Verdi
  • Dong Bo, baritono, "Vien Leonora " da La Favorita di G. Donizetti
  • Yan Wei, soprano, "Caro nome" da Rigoletto di G. Verdi
  • Zhang Jingminghui, soprano, "Un bel di vedremo" da Butterfly di G. Puccini (1858-1924)
  • Chiara di Marco, soprano, Laura Panato, soprano, "Barcarolle" da Racconti di Hoffman di J. Offenbach (1819-1880)
  • Zhang Jingminghui, soprano, Wang Zequn, basso, "Là ci darem la mano" da Don Giovanni di W. A. Mozart
  • Yan Wei, soprano, Dong Bo, baritono,  "Parla... Tutte le feste al tempio.." da Rigoletto di G. Verdi


Alessandro Marini
Nato il 12 Agosto del 1988 ha iniziato a studiare pianoforte all’età di 5 anni dimostrando già grande abilità nell’interpretazione . Ad 11 anni entra al conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza sotto la guida del m° Enrico Anselmi diplomandosi brillantemente sotto l’insegnamento del m° Riccardo Zadra Nel 2002 ha vinto il primo premio “Città di Viareggio”; nel 2003 premio “Giovani interpreti” di Imperia; nel 2005 il primo premio assoluto “Città di Ortona”; nel 2006 il primo premio “Città di Pesaro” e il secondo premio “Città di Viareggio”. Nel suo vasto repertorio che va da Scarlatti, Mozart, Beethoven, Shubert a Chopin, Brahms, Prokofiev, per citarne alcuni, è rivolto in particolar modo al virtuosismo Lisztiano dimostrando grande capacità tecnica ed espressiva. Collabora costantemente con cantanti nell’accompagnamento pianistico cameristico vocale portando a compimento grandi cicli di Lieder (Schubert, Shumann, Malher), oltre che all’accompagnamento d’Opera, disciplina nella quale si è laureato a pieni voti. Lavora costantemente come maestro pianista accompagnatore sostituto e continuista di recitativi in molti teatri italiani e europei nell’allestimento di opere liriche. Attualmente sostiene un intensa attività concertistica pianistica riscontrando grande successo tra il pubblico e la critica in molte città italiane ed europee.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.