Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

26/08/2016

“Vicenza in Lirica”, Shakespeare e Da Porto

Il 28 agosto al Teatro Olimpico

Fernando Montaño

Sarà una serata importante quella che il 28 agosto (secondo appuntamento del Festival “Vicenza in Lirica”, organizzato ed ideato dall’associazione "Concetto Armonico", con il sostegno e l'ospitalità dell'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza e delle Gallerie d'Italia – Palazzo Leoni Montanari) si svolgerà nella stupenda cornice del Teatro Olimpico in occasione dei 400 anni dalla morte del celebre poeta e drammaturgo inglese William Shakespeare; uno spettacolo dove la parola si unirà alle arti della musica e della danza, che da questa hanno tratto ispirazione. Introdotti da Sabino Lenoci, direttore del mensile “l'opera”, ormai da anni (lo storico N.1 risale all'aprile del 1987) punto di riferimento editoriale per chi desidera avere uno sguardo ampio quanto critico sul panorama lirico internazionale, si esibiranno sul palco del Teatro Olimpico attori, ballerini, musicisti e cantanti lirici che contribuiranno a celebrare, collegandola alla figura di quel Luigi Da Porto, illustre vicentino, senza la cui novella molto probabilmente il mondo avrebbe perso la storia d'amore più amata e conosciuta di tutti i tempi, la figura del Bardo anglosassone. Impossibile ricordare W. Shakespeare senza partire dalle sue opere e l'attrice vicentina Stefania Carlesso, quale novella Arianna, farà scorrere un filo prezioso tra parola, gesto e musica e ci inviterà a seguirla in un meraviglioso viaggio attraverso le arti sorelle di musica e danza. La danza avrà come rappresentanti due artisti d'eccezione quali Fernando Montaño e Roberta Marquez, provenienti da uno dei corpi di ballo più noti al mondo per la sua storia e tradizione, il Royal Ballet di Londra. I solisti eseguiranno, dal noto balletto “Romeo e Giulietta” di S. Prokofiev, “Balcony” e “La morte di Romeo e Giulietta” sulla trascinante coreografia di Julieta e Kenneth Mc Millan. Fernando Montaño presenterà inoltre un'inedita coreografia ispirata a “Giulio Cesare” su musica di R. Addinsell (1904 – 1977) con un costume, creato per l'occasione da Edward Lidster. La vocalità sarà rappresentata dal soprano Marta Mari (vincitrice del Sarzana Opera Festival) e dal contralto Victoria Lyamina, impegnate in alcune arie dal verdiano “Falstaff” e dal rossiniano “Otello” senza dimenticare naturalmente un ulteriore omaggio allo sfortunato amore degli amanti di Verona, ricordati anche dal trio d'eccezione formato da Enrico Balboni (Primo violino del Teatro La Fenice), Gianluca Saccari al violoncello e Natalia Kukleva al pianoforte. Segnaliamo inoltre che la serata, dedicata alla memoria del grande soprano Daniela Dessì, vedrà la consegna dell'importante Premio alla carriera “Concetto armonico – Vicenza in Lirica 2016” al noto contralto di fama internazionale Bernadette Manca di Nissa.

Galleria fotografica

Fernando Montaño

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.