Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

01/06/2016

Open Design Italia 2016, in Basilica palladiana dal 10 al 12 giugno

Ingresso libero

Da sinistra: Leone, Bulgarini d'Elci, Santi, Capitanio

Open Design Italia, dal 2010 concorso internazionale e incubatore per il design di piccola serie, ha selezionato, attraverso il nuovo format dei casting, i designer che accederanno all’evento in Basilica Palladiana, dal 10 al 12 giugno, dove potranno esporre le proprie opere e partecipare a lezioni di formazione e incontri b2b con importanti professionisti di settore.

La kermesse vicentina è aperta gratuitamente al pubblico, che potrà visitare gli stand degli espositori e assistere a un programma di conferenze e workshop sui temi del design di piccola serie, il nuovo artigianato e le tecnologie di fabbricazione digitale, venerdì 10 giugno dalle 13 alle 17, sabato 11 e domenica 12 giugno dalle 10 alle 19.

La sesta edizione di Open Design Italia, curata come ogni anno dal team di Open Design Italia, è organizzata con la collaborazione di CNA Vicenza - Associazione degli Artigiani, che festeggia i 50 anni di attività, e dell'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza, che ha concesso la Basilica Palladiana e che sostiene la finalità di promozione dei giovani talenti. Inoltre, Centostazioni è main partner dell’evento, sostenendolo con un premio dedicato che sarà assegnato durante la manifestazione, e anche condividendone l’attività di promozione e valorizzazione del territorio e delle sue specificità geografiche e culturali.

Hanno presentato oggi l'evento, nel salone della Basilica palladiana, il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci, il direttore di CNA Vicenza Alessandro Leone, Elena Santi, direzione artistica Open Design Italia, e Luisa Capitanio, consigliere CdA Lineabeta.

Trovo particolarmente interessante l'idea di Cna Vicenza che ha scelto di portare in Basilica una mostra dedicata a giovani designer – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci -. E' una proposta che ben si adatta ad essere inserita nel contesto della Basilica palladiana, monumento che riflette il modo in cui la città si è trasformata nel tempo grazie anche alla lungimiranza della società dell'epoca che ha scelto Palladio per reinventare l'edificio. Non sempre i decisori pubblici hanno dimostrato la stessa lungimiranza: per questo è bene seminare in termini di creatività, per avviare un processo di rigenerazione culturale e civile. Ringrazio quindi Cna Vicenza che insieme all'Associazione industriali ha sostenuto in parte la spesa per il disallestimento del salone, dove dal 10 al 12 giugno si potranno apprezzare le creazioni dei designer con l'opportunità dell'ingresso gratuito”.

Venerdì 10 giugno il salone della Basilica palladiana, con la mostra Open design Italia, e la loggia al primo piano, saranno aperte gratuitamente dalle 13 alle 17; la terrazza sarà aperta (ingresso con biglietto) dalle 10 alle 12.30 e rimarrà chiusa il pomeriggio e la sera per un evento privato.
La mostra Open design Italia, e la loggia al primo piano, rimarranno aperte gratuitamente sabato 11 e domenica 12 giugno dalle 10 alle 19. La terrazza, invece, rimarrà chiusa sabato 11 giugno, mentre domenica 12 giugno rimarrà aperta con il consueto orario (ingresso con biglietto). L'accesso a salone, loggia e terrazza è consentito fino a mezz'ora prima della chiusura.

Tra CNA Vicenza e Open Design Italia è attiva una collaborazione da tre anni. “Siamo liete di essere riuscite a coinvolgere in questa sesta edizione di Open Design Italia CNA Vicenza. In costante crescita fin dalla sua prima edizione, Open Design Italia ha sempre contribuito a promuovere giovani talenti del design di piccola serie -, ha sottolineato Elena Santi anche a nome di Laura Succini, direttori artistici di Open Design Italia -. Con questa collaborazione, sottolineiamo l’impegno condiviso sul fronte della promozione dei giovani, del saperfare artigianale e dell’innovazione che passa attraverso le idee e le nuove forme di impresa. Siamo infine onorate di poter organizzare Open Design Italia 2016 nella prestigiosa Basilica Palladiana, con l’augurio che un monumento tanto rappresentativo per la cultura sia d’ispirazione a partecipanti e visitatori”.

L’attenzione ai giovani è una priorità per l’Associazione e il premio CNA Vicenza lo conferma -, ribadisce il direttore di CNA Vicenza Alessandro Leone, intervenuto a nome della presidente, Cinzia Fabris -. Da anni l’Associazione organizza e promuove eventi e manifestazioni rivolti ai giovani che, uniti ai servizi su misura dedicati, hanno lo scopo di favorire l’imprenditorialità giovanile e incentivare la creatività dei nuovi artigiani. Grazie a questo percorso che culminerà con Open Design Italia, negli ultimi 8 mesi gli associati sono saliti del 15%. Portare la manifestazione Open Design Italia all’interno del capolavoro palladiano, patrimonio dell’umanità UNESCO e simbolo della città di Vicenza nel mondo, è un privilegio: vogliamo che i creativi vivano appieno questi luoghi, traendone ispirazione e coltivando la passione per la cultura del proprio Paese. Ma non solo. Anche i nostri Associati avranno infatti la straordinaria possibilità di partecipare a incontri b2b con i designer, seguire convegni tematici e workshop”.

Open Design Italia è una piattaforma indipendente per l’incubazione e promozione della creatività, finalizzata a promuovere la connessione tra progettisti, consulenti e imprese, e favorire nuove forme di collaborazione, la sostenibilità del ciclo produttivo e nuove opportunità tra i mondi del progetto e dell’impresa.

Negli anni ha raggiunto un notevole successo di pubblico e coinvolto circa 420 designer partecipanti, con una percentuale proveniente dall’estero pari al 10%; ha programmato oltre 500 incontri b2b coinvolgendo aziende nazionali e internazionali nell’ambito dell’arredo, della moda e accessori, consulenti e professionisti di settore; ha strutturato circa 20 conferenze con relatori quali accademici di varie discipline, progettisti ed esponenti del mondo dell’impresa, per discutere sulle potenzialità imprenditoriali e progettuali del design autoprodotto e di piccola serie. Grazie all’attività portata avanti come catalizzatore di connessioni professionali, ci sono stati casi di successo: designer che hanno iniziato collaborazioni con aziende, e imprese che hanno inserito progetti dei designer all’interno del proprio catalogo investendo su nuove linee di prodotto.

 

Open Design Italia 2016: il nuovo format e i designer in mostra

90 designer si sono presentati ai casting di selezione nelle tre città di Milano, Roma e Napoli, testimoniando il successo del nuovo format caratterizzato dal confronto con un comitato di esperti, tra i quali i designer Aldo Cibic, Catharina Lorenz (studio Lorenz+Kaz), Marc Sadler e Denis Santachiara.

I 56 creativi selezionati sono maker e autoproduttori del fashion e del design di prodotto di piccola serie da 13 regioni d’Italia, in prevalenza Campania, Lazio, Lombardia e Veneto, e dal Belgio, Germania e Spagna.

Un talento per ciascuno dei casting nelle tre città è stato scelto per il Premio Speciale Open Design Italia, che gli permette di promuovere gratuitamente i propri prodotti all’interno dell’evento in Basilica Palladiana. Vincono: Beatriz Hernández de Azcárate, food designer di Madrid, con un wine cooler portatile in plastica morbida dal forte potenziale di customizazzione; Mecca Studio, ingegneri e product designer di Morro d’Oro (Teramo), con una linea tavole da surf in legno , con una linea tavole da surf in legno altamente personalizzabile da prodursi con macchine a controllo numerico; Giuseppe Sardone, product e fashion designer di Altamura (Bari), con uno zaino realizzato materiali e tecniche di bottega tra Figueira (Portogallo) e la Murgia pugliese un’estetica analogica low tech.

 

I premi di Open Design Italia 2016

I creativi selezionati dai casting che accedono all’evento in Basilica Palladiana potranno concorrere per i seguenti premi assegnati da una giuria internazionale:

Premio CNA Vicenza: un sostegno per l’implementazione di un prodotto. Il designer verrà affiancato da un consulente artigiano/azienda, individuato dal partner, che aiuti nella produzione fino ad un valore massimo di euro 3000,00

Premio Centostazioni: i tre vincitori avranno l’opportunità di promuovere i propri progetti in alcune delle stazioni selezionate nel network delle 103 stazioni di Centostazioni

Premio Living: pubblicazione del progetto vincitore sulla prestigiosa rivista stampa ta Livinge sul relativo sito web e un abbonamento annuale gratuito alla rivista digitale Living

Premio CNA Nazionale: assegnato a tre designer per sostenere la loro partecipazione un evento internazionale

 

Giuria internazionale

Marco Achilli, direzione commerciale Centostazioni Spa

Francesca Avossa consulente immagine /prodotto Ligne Roset, art director Golran

Fabio Benassi, designer e responsabile sviluppo prodotto, collezione borse e pelletteria Twin Set

Albino Celato, ideatore e fondatore di De Castelli

Luisa del Vecchio, stilista, consigliere CNA Federmoda

Antonio Franceschini, Responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale CNA Nazionale

Benedetto Marzullo, giornalista e caporedattore di Living

Katia Meneghini, designer e co-fondatrice di CTRLZak

Mauro Simionato, consulente e direttore creativo negli ambiti comunicazione e advertising (per CNA Vicenza)

Margot Zanni, fondatrice e Style director dell’ecommerce Dalani Home & Living

 

Programma della sesta edizione

Open Design Italia propone a visitatori e designer una tre giorni ricca di conferenze e workshop con progettisti, imprenditori e accademici dell’ambito del design e del nuovo artigianato.

Il 10 giugno è giornata dedicata allo storytelling d’impresa: come comunicare il proprio operato attraverso i nuovi media e piattaforme in rete, e valorizzare il saperfare del territorio come asset d’impresa.

ore 17.30-19 – CONVERSAZIONE con:

Filippo Berto | CEO Berto Salotti

Alberto Nespoli | CEO Eligo by Segno Italiano

Giorgio Soffiato | CEO Marketing Arena, ideatore di botteghedigitali.it

L’11 giugno è la giornata dedicata al tema dei maker e della fabbricazione digitale, volta a comprendere le potenzialità delle nuove tecnologie e i punti di tangenza con il mercato e la produzione più tradizionali.

ore 17.30-19.00 – CONVERSAZIONE con:

Massimo Bianchini | ricercatore a contratto, PoliFactory e Politecnico Design, Milano

Dario Buzzini | interaction designer e design consultant per IDEO

Lorenzo Romagnoli | interaction designer a Officine Arduino

Il 12 giugno è il giorno in cui i visitatori sono coinvolti attivamente in due workshop, allestiti da FabLab Castelfranco e Fablab Padova che organizzeranno, rispettivamente, un laboratorio per bambini e uno per un pubblico di non addetti, per comprendere la trasformazione di oggetti comuni in “interattivi” e l’autocostruzione di giocattoli.

Ogni giorno, per tutti i designer partecipanti, sono organizzate lezioni ex-catedra negli ambiti web marketing, retail online, tutela proprietà intellettuale, fotografia e immagine coordinata. E avranno una serie di incontri business to business con professionisti, finalizzati allo sviluppo della propria attività. Tra gli ospiti illustri, i rappresentanti di Alias, Bosa Ceramiche, Dalani, DeCastelli, Diesel, Jannelli&Volpi, Ligne Roset, Modoluce, TwinSet, Zava.

 

Appuntamenti off

Come in ognuna delle precedenti edizioni, Open Design Italia organizza in vista della manifestazione un percorso d’incontri in atelier e negozi nel centro cittadino. Quest’anno gli appuntamenti OFF sono organizzati in collaborazione con Associazione delle Botteghe storiche di Vicenza, Wasistdas e CNA Vicenza.

Gli atelier e negozi che aderiscono allʼiniziativa ospiteranno speciali installazioni con le opere dei designer che hanno partecipato alle precedenti edizioni di Open Design Italia.

Le opere saranno visibili dal 4 al 12 giugno nelle seguenti location indicate a questo link: http://opendesignitalia.net/edizione2016/eventi-collaterali/

 

Per maggiori informazioni: www.opendesignitalia.net/

 

 

Documenti allegati

Galleria fotografica

Da sinistra: Leone, Bulgarini d'Elci, Santi, Capitanio Foto Luca Andolfatto – CNA Vicenza Foto Luca Andolfatto – CNA Vicenza

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.