Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

21/04/2017

Martedì 2 maggio “Invasioni Digitali” al Museo del Risorgimento e della Resistenza

Per la quinta volta in città l'iniziativa per diffondere nella rete il patrimonio culturale del territorio

Condividi su:

Per il quinto anno consecutivo ritornano a Vicenza le “Invasioni Digitali”, iniziativa nata nel 2013 sul web e diventata virale in pochissimo tempo, con lo scopo di diffondere il patrimonio culturale nel mondo di internet e dei social network.

Nel 2016, a Vicenza, protagonisti delle “Invasioni Digitali” erano stati i palladiani Palazzo Chiericati e Teatro Olimpico.

Questa volta la sede dell'“invasione” sarà il Museo del Risorgimento e della Resistenza di Villa Guiccioli, con un'iniziativa sul tema “Il colore delle lacrime. Le forme di rappresentazioni figurative nella Grande Guerra”.

Martedì 2 maggio alle 15.30 gli “invasori” saranno condotti alla scoperta del museo e delle sue collezioni. La visita, della durata di un'ora e mezza circa, percorrerà le tappe più significative degli ultimi 200 anni di storia vicentina e in particolare del primo conflitto mondiale, attraverso i documenti e le testimonianze conservate nelle sale e nei magazzini del museo. I partecipanti, “armati” di smartphone, macchine fotografiche e videocamere, saranno invitati a scattare fotografie, girare video e condividerli sui social network con gli hashtag #museorisorgimento #invasionidigitali #museicivicivicenza #invasionidigitalivicenza.

L'ingresso è libero, le prenotazioni possono essere fatte sul sito www.invasionidigitali.it

http://www.invasionidigitali.it/invasione/il-colore-delle-lacrime-la-grande-guerra-raccontata-in-e-dal-museo/

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie