Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

02/07/2015

Al via “L’estate a Vicenza. Palcoscenico urbano”, cento appuntamenti fino al 27 settembre

Bulgarini d'Elci: “Un cartellone corale”

Foto di gruppo degli organizzatori

Ancora una volta l’estate vicentina si annuncia davvero densa di idee e spunti di interesse: un centinaio gli appuntamenti della rassegna “L’estate a Vicenza. Palcoscenico urbano”, promossa dal Comune di Vicenza, in collaborazione con il Consorzio Vicenzaè, fino al 27 settembre trasformeranno il centro storico della città in un palcoscenico a cielo aperto, offrendo molteplici occasioni di spettacolo e di intrattenimento.

I luoghi d’arte e gli scorci più attrattivi di Vicenza - la Basilica Palladiana, il Teatro Olimpico, il Giardino Salvi, Campo Marzo, ma anche piazze, cortili, palazzi, sedi museali - ospiteranno un calendario ricco di incursioni teatrali, cinematografiche e musicali, facendo riscoprire anche luoghi meno noti della città.

 

Secondo quella che è la nostra idea del fare cultura a Vicenza – ha detto il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci nel presentare il ricco calendario insieme agli organizzatori delle diverse rassegne – che non si concentra su poche date importanti, ma valorizza i numerosi modi in cui sanno esprimersi i soggetti del territorio, proponiamo un cartellone che traduce in un centinaio di appuntamenti una voglia di collaborazione e di coralità probabilmente impensabile fino a qualche anno fa. Il risultato è una rete di eventi magari piccoli, ma preziosi e intelligenti, che vanno a costruire una mappa in cui la cultura diventa un fatto diffuso nel territorio, a cui tutti i cittadini sono invitati ad accostarsi. Senza contare che una città che praticamente ogni giorno offre spettacoli, concerti, intrattenimenti in decine di luoghi differenti, accoglie meglio anche i turisti che la raggiungono per i suoi monumenti e la scoprono piena di vitalità”.

Quattro i percorsi lungo cui si dipana quest'anno il cartellone estivo: musica, cinema, teatro e danza, itinerari letterari e promozione della lettura.

 

Musica

Ci sarà innanzitutto tantissima musica in questa estate vicentina. A cominciare dai concerti gratuiti con inizio alle 21 del World music live festival, cartellone musicale che accompagnerà i vicentini fino a fine agosto con importanti artisti internazionali, interpreti di generi musicali fra loro molto diversi, all’insegna di un vero melting pot culturale. E' questa una delle proposte del Comune di Vicenza, in collaborazione con Framevolution – World Music Management, per la programmazione estiva del Giardino Salvi. Si comincia domenica 12 luglio con un doppio appuntamento, in collaborazione con Musica Intus, sul palco nel verde si esibirà dapprima la band di Richard Lindgren (Svezia) e, a seguire, la formazione di David Corley (USA e Olanda). Si prosegue martedì 21 luglio con i Kobo Town (Trinidad/Canada), seguiti l’1 agosto dalle Henry Girls (Irlanda); il 16 agosto è la volta dalla Buda Folk Band (Ungheria), per chiudere il 22 agosto con le voci bulgare delle Bisserov Sister (Bulgaria).

Per informazioni: www.framevolution.com

 

Nella prima metà di luglio sarà il belcanto a fare da protagonista, non solo con il grande concerto lirico Viva Verdi, proposto da TVA Vicenza in piazza dei Signori lunedì 6 luglio alle 21, con il Coro e Orchestra di Vicenza diretti da Giuliano Fracasso, ma anche con i tanti appuntamenti di Vicenza in Lirica, promossi dall’associazione Concetto Armonico. In particolare si segnalano due eventi molto attesi, ospitati al Teatro Olimpico: il Gran Gala Lirico di questa sera alle 21, con il celebre baritono spagnolo Juans Pons, il soprano Céline Laly e, quale madrina d’eccezione della serata, Katia Ricciarelli, e l’opera “Orfeo ed Euridice” di C.W. Gluck che chiuderà la rassegna.

Per informazioni: www.vicenzainlirica.it.

 

Nell’estate musicale in città, Società del Quartetto di Vicenza e scuola di musica Thelonious, in collaborazione con Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale e culturale di Intesa Sanpaolo a Vicenza, organizzano la quarta edizione della rassegna OpeNights: dal 10 luglio all’8 agosto nove appuntamenti con vari generi musicali, dal madrigale al rock, vengono proposti nel giardino del Teatro Olimpico e nel cortile di Palazzo Leoni Montanari. Il prezzo d’ingresso “light” di 5 euro, comprende anche un drink. I concerti organizzati nel cortile delle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari potranno essere preceduti, alle 20.15, da una breve visita guidata alla mostra temporanea “La Grande Guerra. I luoghi e l’arte feriti” (costo visita guidata 5 euro, con prenotazione obbligatoria al numero 800.578875).

Per informazioni: info@quartettovicenza.org - www.quartettovicenza.org; info@palazzomontanari.com - www.gallerieditalia.com.

 

Venerdì 10 luglio piazza delle Erbe, dalle 19 alle 3 di notte, ospita Silent Party, una festa “a impatto zero”, organizzata da Supermarket e Associazione Centro Storico Città del Palladio in collaborazione con Askoll e Botteghe di piazza delle Erbe, nella quale - grazie a cuffie con tecnologia wi-fi (noleggiabili al costo di 5 euro) - il pubblico avrà la possibilità di scegliere fra tre differenti canali musicali, con tre diversi dj. Per l’occasione Askoll metterà inoltre a disposizione le sue biciclette elettriche con la possibilità di effettuare un tour gratuito guidato per il centro di Vicenza con partenza da piazza delle Erbe.

Per informazioni: buffadoc@gmail.com - https://www.facebook.com/supermarket.vi)

Il cartellone musicale estivo si completerà con i Notturni Palladiani a Palazzo Barbarano con i giovani solisti dell’Orchestra del Teatro Olimpico, le feste rock di quartiere e le proposte in via di definizione a Campo Marzo.

Da non perdere, infine, l’appuntamento con il festival Musica delle Tradizioni in programma dal 17 al 20 settembre al Teatro Comunale, che chiuderà la programmazione musicale dell’estate curata dalla Società del Quartetto di Vicenza. Giunto alla quarta edizione, il festival – ideato da Ilaria Fantin – quest’anno aprirà una finestra sulle antiche tradizioni musicali di Grecia, Tunisia, Turchia e India. I tre concerti saranno preceduti da altrettanti “aperitivi musicali” nel foyer del teatro, a partire dalle 19.30. Domenica 20 settembre, infine, in piazza delle Erbe dalle 16 è in programma il gran finale del festival con un “Mappamondo musicale”, animato da bambini e ragazzi delle più diverse etnie, per per riaffermare che la musica è il più antico ed efficace veicolo di globalizzazione e di dialogo fra i popoli.

 

Cinema

Oltre alla programmazione quotidiana della Società Generale di Mutuo Soccorso che, iniziata a giugno, proseguirà per tutto il mese di agosto nello spazio verde “sotto le stelle” dei Chiostri di S. Corona (e in caso di maltempo nel vicino cinema Odeon), tutte le domeniche dal 26 luglio al 30 agosto il cortile di Palazzo Cordellina ospiterà, alle 21, una rassegna cinematografica tutta al femminile. Si chiamerà Bellissima il ciclo di sei film, a ingresso gratuito, ideato e curato da Pierpaolo Giarolo nell’ambito del suo Cinemambulante. Una serie di titoli dedicati alla figura della donna nel cinema con una selezione capace di mescolare temi sociali, attualità e intensi ritratti. Si partirà proprio con il film-capolavoro “Bellissima” di Luchino Visconti (1951) con protagonista l’attrice per eccellenza del neorealismo italiano, Anna Magnani, insieme a  Walter Chiari e Tina Apicella.

 

Teatro e danza

Nell'estate cittadina ci saranno anche tanto teatro e danza itineranti, grazie a Vicenza Salotto Urbano di Theama e ai Silent Play della Piccionaia, il teatro per bambini dei Giardini di Alice (anche con Ensemble Vicenza e Glossa Teatro) e la vera novità 2015, l’Edipo dei Mille del Lemming ad AB 23, Palazzo Cordellina e in Basilica Palladiana, “tragedia dei sensi” per uno spettatore bendato.

Teatro e letture si intrecceranno con Vicenza Salotto Urbano, quattro serate ideate e realizzate da Theama Teatro attorno al tema della bellezza, intesa nelle sue quattro ideali dimensioni di vita: il corpo, l’anima, la mente, e il cuore, per rievocare pagine della nostra cultura, della nostra storia e del nostro immaginario (il 7, il 14, il 21 con ingresso a pagamento intero a 8 euro e ridotto a 5 euro per bambini sino ai 12 anni mentre il 28 luglio a ingresso libero, con inizio sempre alle 21 – www.theama.it). L’obiettivo è anche quello di valorizzare alcuni “salotti urbani” di Vicenza, spazi privati e pubblici che non sono abitualmente goduti da tutti, attraverso un’azione combinata tra arti diverse, per restituire il gusto e lo spirito della “bella Vicenza”. Si parte martedì 7 luglio nel Giardino della Biblioteca internazionale La Vigna con Le canzoni di Coppi e Bartali, racconti su indimenticabili campioni accompagnati dal duo “a bassa voce” di Toni Moretti e Claudia Valtinoni; si prosegue il 14 luglio nel Giardino di Palazzo Angaran Vaccari (contrà S. Marco, 39) con La commedia più divina, performance con brani scelti dall'opera del sommo poeta e con inserti musicali dal vivo del trio La Sagra delle Cose Strane, a 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri. Il 21 luglio il Giardino del Teatro Olimpico ospita Ifigenia, vittima di guerra, lettura drammatizzata da Una fanciulla per il vento di Andrè Obey, con la partecipazione straordinaria dell’attrice Anna Valle (prenotazione obbligatoria). Infine martedì 28 luglio la piazzetta delle Grazie accoglierà Eroi per una nazione, incontro spettacolo sulla Grande Guerra nel racconto di chi l'ha vissuta.
Per informazioni e prenotazioni:
info@theama.it www.theama.it.

 

La Piccionaia riproporrà gli apprezzati Silent Play di Carlo Presotto, con lo stesso Presotto, Paola Rossi e Matteo Balbo, ovvero sei diversi itinerari radioguidati distribuiti in nove appuntamenti, due audio giochi teatrali e un evento speciale: una conversazione itinerante con radio e smartphone sul tema della resilienza urbana. In particolare, il 9, 16, 23 e 30 luglio, alle 20 e alle 22, lo spettacolo Le voci della Basilica accompagnerà i visitatori nelle logge e nel tempo, a esplorare gli echi del cantiere della Basilica, per concludersi con uno sguardo dalla terrazza superiore. Invece, l’11 luglio alle 18 e alle 20 partirà dal Caffè Moresco Una città da abitare, un racconto sulla città e l’architettura contemporanea attorno all'area nel contempo problematica e significativa per Vicenza, tra via Torino e viale Roma, seguito il 18 luglio da Pietre che parlano, un viaggio tra l'architettura e le suggestioni del grande schermo, che partirà, alla stessa ora, da Casa Cogollo. Il 21 luglio, alle 21.30, l’appuntamento è in piazza delle Erbe con Radio-Walkshow, in cui Carlo Presotto accompagnerà il fondatore di Urban Experience Carlo Infante ad incontrare l’area delle piazze vicentine intorno alla Basilica. L’itinerario Palladio tra le righe partirà, tra gli echi dei viaggiatori del passato, il 25 luglio dal Giardino Salvi alle 18 e alle 20, stesso orario l’1 agosto per Geometrie palladiane, ma stavolta il ritrovo sarà alle Scalette di Monte Berico. Quindi, il 5 settembre, alle 16.30 e alle 18 da viale S. Lazzaro 115 prenderà il via La città invisibile.

Sempre nell'ambito di Silent Play, due appuntamenti saranno dedicate a giochi teatrali per bambini e famiglie: il 13 settembre, alle 16 e alle 17, al Giardino del Teatro Astra è in programma La fiaba, istruzione per l’uso, mentre il 20 settembre alla stessa ora sarà la volta di Hansel & Gretel.

La Piccionaia proporrà, poi, il 15 agosto alle 21 nell’Oratorio dei Proti La Locandejra di David Conati e Titino Carrara, una riscrittura giocosa e piccante della celebre commedia di Carlo Goldoni.

Per informazioni: info@teatroastra.it - www.teatroastra.it

 

Prosegue nel 2015 anche il progetto a cielo aperto Il Giardino di Alice, con spettacoli di teatro e animazione per bambini, ragazzi e famiglie, proposti per dodici domeniche consecutive dal 5 luglio al 20 settembre, sempre alle 18 al Giardino Salvi.

I pomeriggi, all’insegna del divertimento e del gioco, vedranno coinvolte alcune delle realtà più interessanti della scena teatrale vicentina, come Ensemble Vicenza Teatro, Theama Teatro, Glossa Teatro, La Piccionaia, per un’esperienza che trasformerà uno dei cuori verdi della città nella scenografia fantastica di un gioco performativo.

Infine una serata tutta dedicata alla danza nelle sue molteplici forme, ideata e realizzata dalla Compagnia Naturalis Labor, è in programma venerdì 10 luglio, in occasione della Notte della danza; dalle 20.30 alle 23.30 innumerevoli spettacoli gratuiti si alterneranno nui palchi allestiti per l’evento: alle 20.30, a piazza S. Lorenzo, con il Gruppo Mayadance & Modern Gypsies; alle 21, nel giardino della Chiesa di S. Corona, con la compagnia Naturalis Labor; alle 21.30, a Palazzo Chiericati, con la Compagnia Blu; alle 22, in piazza dei Signori, con Ritmo Metropolitano; alle 22.20, in Loggia del Capitaniato, con Fabula Saltica - Ersilia Danza; infine alle 22.40, nuovamente in piazza dei Signori, con il finale affidato a Tango sotto le stelle - Milonga!.

Per informazioni: info@naturalislabor.it


Itinerari letterari e promozione della lettura

Le passeggiate a tema letterario attraverso i luoghi che hanno ispirato le opere di celebri scrittori vicentini tornano con una nuova edizione estiva, arricchite di suggestioni e letture dedicate, in particolare, a Campo Marzo. Cittadini e turisti saranno così condotti nei luoghi vissuti e raccontati da autori come Goffredo Parise, Virgilio Scapin e Neri Pozza, attraverso coinvolgenti racconti, con due percorsi suddivisi in quattro appuntamenti. Il primo percorso letterario verso contrà San Rocco con partenza dall’esedra di Campo Marzo, dal titolo San Rocco Noir, sarà condotto da Giulia Basso e Stefania Carlesso e si terrà il 10 luglio, il 29 agosto e il 12 settembre, alle 18, mentre il secondo, Il colle dei sette venti, è in programma per il 12 luglio e il 30 agosto, sempre alle 18, con partenza dal Piazzale della Vittoria di Monte Berico (con partecipazione a contributo libero); in caso di maltempo gli eventi saranno rinviati a data da destinarsi.

Per informazioni: itinerariletterari.wordpress.comitinerariletterari@gmail.com.

Nella programmazione estiva non mancheranno inoltre attività di promozione della lettura, grazie allo spazio biblioteca Oasi del Lettore, affidato in gestione all'associazione culturale Spritz Letterario. Nello spazio di Campo Marzo che si affaccia su viale Dalmazia (aperto da lunedì a venerdì con orario 9-12 e da martedì a domenica dalle 16 alle 21), oltre al prestito dei libri messi a disposizione a Equi-Libristi di Bologna, si potrà partecipare fino al 30 settembre a numerosi eventi gratuiti: incontri con autori, laboratori, concerti, iniziative letterarie. Tra questi, il 5 luglio dalle 16 alle 20 pomeriggio di ping pong, l'8 luglio dalle 18.30 alle 20 Il viaggio nella letteratura dai classici ai contemporanei, il 10 luglio dalle 21 concerto di musica irlandese, il 16 luglio alle 21 lo spettacolo teatrale Ritorno a Pompei, il 19 luglio per tutto il giorno una rassegna di editori indipendenti del Veneto e il 24 luglio alle 18.30 l'incontro con Carlo Gabardini che presenta il suo primo romanzo.

Per informazioni: www.spritzletterario.com

 

Tutti gli appuntamenti sono via via segnalati alla pagina http://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/129841

Documenti allegati

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo del Risorgimento e della Resistenza , Viale X Giugno, 115 Vicenza – tel. (+39) 0444 222820 - museorisorgimento@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.