Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

01/04/2022

“Con le mani nell’argilla...come antichi vasai”, laboratorio per bambini domenica 3 aprile

Al Museo Naturalistico Archeologico in occasione della mostra “Palafitte e Piroghe del Lago di Fimon. Legno, territorio, archeologia”

Un viaggio tra i reperti della mostra "Palafitte e Piroghe del Lago di Fimon" imparando a conoscere l'argilla, uno dei materiali più apprezzati dall'uomo fin dall'antichità: è questo il tema del laboratorio in programma domenica 3 aprile alle 10 al Museo Naturalistico Archeologico di Santa Corona.

I bambini osserveranno le forme e le decorazioni dei reperti esposti provenienti dalle Valli di Fimon e potranno realizzare e decorare il proprio vaso, come vasai preistorici.

Il laboratorio “Con le mani nell’argilla...come antichi vasai”, curato da Cooperativa Sociale Scatola Cultura, è rivolto a ragazzi dai 6 agli 11 anni e durerà 1 ora e mezza. Posti sono limitati. Prenotazione consigliata al 3483832395. Attività gratuita grazie al contributo della Fondazione Giuseppe Roi. I partecipanti al laboratorio entreranno gratuitamente al museo.

La mostra “Palafitte e Piroghe del Lago di Fimon. Legno, territorio, archeologia”, per scoprire i villaggi preistorici del Lago di Fimon sulle tracce degli appassionati e degli studiosi che nel corso degli anni hanno recuperato ed esaminato centinaia di reperti, è aperta al Museo Naturalistico Archeologico dal martedì alla domenica dalle 9 alle 17. L’ingresso è compreso nel biglietto per il museo: intero 3 euro, ridotto e scuole 2 euro.

Info biglietti https://www.comune.vicenza.it/cittadino/scheda.php/42724,217959

Informazioni: 0444222815

museonatarcheo@comune.vicenza.it

https://www.museicivicivicenza.it/it/

facebook @MuseiCiviciVicenza

Instagram e Twitter @museivicenza

 

 

 

Audio

Ven04

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie