Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

09/09/2021

Le Gallerie di Palazzo Thiene riaprono il 25 settembre con un open day per la cittadinanza

Ed entrano a far parte del sistema museale civico. Dal 26 settembre al 31 dicembre ingresso con visite guidate il sabato e la domenica

Da sinistra: Albiero, Siotto, Rucco, Zocca

Palazzo Thiene è ufficialmente di proprietà del Comune di Vicenza ed entra a far parte del sistema museale civico insieme a Teatro Olimpico, Basilica palladiana, Museo civico di Palazzo Chiericati, Chiesa di Santa Corona, Museo Naturalistico Archeologico e Museo del Risorgimento e della Resistenza.

Dopo una chiusura di quasi cinque anni, le Gallerie di Palazzo Thiene riapriranno al pubblico sabato 25 settembre con un open day.

Ad annunciarlo c'erano oggi in sala Stucchi a Palazzo Trissino il sindaco Francesco Rucco, l'assessore alla cultura Simona Siotto, l'assessore al bilancio Marco Zocca e l'assessore al patrimonio Roberta Albiero.

"L'acquisizione dell'edificio da parte del Comune di Vicenza fa sì che la città abbia uno dei sistemi museali più importanti del Paese - ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco -. Per noi è un grande investimento nella prospettiva di crescita culturale della città e anche in previsione della candidatura di Vicenza a capitale italiana della cultura".

Il palazzo è un originale esempio di architettura rinascimentale nel cuore del centro storico di Vicenza, ex sede della Banca popolare di Vicenza dal 1872 e successivamente acquisito dalla società Immobiliare stampa.

Edificio di straordinaria rilevanza artistica, inserito nel 1994 dal Comitato per il patrimonio mondiale nella lista Unesco accanto ad altri 23 monumenti e ville palladiane di Vicenza, nel 2016 ha ottenuto anche il riconoscimento, da parte della Commissione regionale per il patrimonio culturale Veneto - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, di eccezionale interesse culturale.
Il palazzo palladiano con le sue importanti collezioni, è il frutto della vocazione al sostegno della cultura perseguito dall'ex istituto bancario e rappresenta espressione artistica fortemente legata alla città e alla sua storia, coerente e affine alle realtà museali e monumentali civiche.
Oltre al prezioso palazzo, gli interni ricchi di apparati decorativi e affreschi lo rendono infatti un esempio mirabilmente conservato di arte rinascimentale e rappresentativo della più alta tradizione artistica e architettonica del Veneto.
Altrettanto può dirsi delle raccolte in esso custodite attualmente sottoposte dal Ministero della Cultura a vincolo pertinenziale e ora fruibili da parte dei visitatori grazie ad apposito accordo con la proprietà. 

Al fine di far ritornare alla pubblica fruibilità il complesso palladiano, l’amministrazione comunale ha assegnato temporaneamente le gallerie di Palazzo Thiene alla direzione dei Musei civici e Conservatoria Monumenti di Vicenza, organizzata nel servizio Attività Culturali e Museali.

La direzione Musei collaborerà con i servizi del Comune competenti per ciascuna specifica funzione, per la programmazione e la realizzazione dei piani di apertura del complesso museale, garantendo la tutela e la conservazione del monumento palladiano, i rapporti istituzionali con la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Verona, Rovigo e Vicenza, con gli enti e le associazioni con finalità culturali, la promozione e l’organizzazione di eventi e manifestazioni espositive e culturali, l’organizzazione delle attività didattiche, l’attività di promozione, valorizzazione e diffusione dell’immagine del patrimonio culturale, l’attività di ricerca e promozione scientifica del bene, l’allestimento di nuove sezioni museali e la produzione di pubblicazioni e cataloghi.

Il palazzo riaprirà sabato 25 settembre con un open day per la cittadinanza. Dal 26 settembre al 31 dicembre 2021 sarà organizzato un programma di visite guidate per il sabato e la domenica le cui modalità saranno comunicate nei prossimi giorni.

Videonotizia disponibile nel canale YouTube Città di Vicenza: https://www.youtube.com/watch?v=_D6oStjV7Jg

 

 

 

Audio

Gio01

Galleria fotografica

Da sinistra: Albiero, Siotto, Rucco, Zocca Da sinistra: Albiero, Siotto, Rucco, Zocca

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie