Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

04/03/2021

“La città di Vicenza e le ville di Palladio nel Veneto”,affidato lo studio del sito Unesco

Sugli attributi e sui valori scenico-percettivi. Grazie a un contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Condividi su:

Si è conclusa nei giorni scorsi la procedura di gara per l’affidamento dello studio sugli attributi e sui valori scenico-percettivi del sito patrimonio Unesco “La città di Vicenza e le ville di Palladio nel Veneto”. L’incarico è stato affidato dal servizio Attività culturali e museali del Comune di Vicenza ai professionisti di Archistudio Fantin-Pangrazi di Vicenza, Sistema srl di Venezia e Ilaria Giatti.

Obiettivo dello studio è l’integrazione del quadro conoscitivo territoriale con l’individuazione degli elementi che tutelino l’Eccezionale Valore Universale (OUV) del Sito nel contesto più ampio (wider setting), favorendo la gestione degli impatti diretti, indiretti e cumulativi derivanti dallo sviluppo urbano e dalla pressione antropica attorno al sito stesso

"Con questa iniziativa avviamo un ulteriore lavoro di conoscenza e programmazione di un patrimonio straordinariamente bello, ma anche altrettanto delicato che vogliamo e dobbiamo tutelare nel migliore dei modi" - dichiara l'assessore alla cultura Simona Siotto - Il nostro obiettivo è valorizzare e tutelare il nostro patrimonio in un'ottica di una città che cresce e che si sviluppa ma che vuole rimanere anche fedele alla sua storia ed alla sua bellezza".

Il programma del gruppo di lavoro che si è aggiudicato la gara servirà a dare supporto alle scelte amministrative nella tutela del contesto scenico-percettivo attorno al bene palladiano. Fornirà, inoltre, indirizzi utili per una pianificazione urbanistica-territoriale orientata alla protezione della caratteristica di ”eccezionale valore universale” del sito.

Vicenza, nonostante le notevoli trasformazioni avvenute negli ultimi due secoli, ha mantenuto il suo volto palladiano: la stretta relazione fra gli edifici palladiani e il loro contesto urbano conferisce alla città un carattere unitario che la rende un unicum. Proprio per garantire questo Eccezionale Valore Universale , lo studio si concentrerà sulle strutture e sui dispositivi spaziali per valutarne l'impatto nel contesto paesaggistico, ad esempio riconoscendone il ruolo positivo o viceversa quello di “potenziale detrattore”.

Verranno infine individuate le relazioni scenico-visive esistenti tra ville e paesaggio circostante, nonché le parti del territorio più vulnerabili agli impatti dello sviluppo urbano/infrastrutturale.

Il sito Unesco ha ottenuto un finanziamento ministeriale dal MIBACT (ai sensi della L. 77/06) per il progetto denominato “Aggiornamento e completamento del Piano di Gestione relativo alla valutazione dei rischi ambientali e accidentali sul patrimonio del sito Unesco”.

La prima fase del progetto si è già  conclusa con la redazione di uno studio di valutazione dei rischi accidentali sui singoli beni palladiani.

Nella seconda fase, avviata nell’autunno 2020, l'assessorato alla cultura del Comune, nel ruolo di soggetto referente per il Sito, si è appunto orientato a dare risposta alle raccomandazioni ricevute dall'Unesco di attivare controlli sulla pianificazione per prevenire sviluppi inadeguati e garantire la tutela del panorama e dell’integrità visiva del contesto più ampio .

Nello specifico, lo studio che verrà predisposto analizzerà i contesti riferiti al centro storico di Vicenza, alle tre ville suburbane (Villa Trissino a Cricoli, Villa Gazzotti a Bertesina, Villa Capra “La Rotonda”), e a Villa Caldogno nel Comune di Caldogno e alle tre ville appartenenti all’ambito delle “Terre palladiane del Tesina” come definito nel Piano Territoriale Regionale di Coordinamento: Villa Valmarana - Bressan nel Comune di Monticello Conte Otto, Villa Valmarana Zen nel Comune di Bolzano Vicentino, Villa Thiene nel Comune di Quinto Vicentino.

Lo studio è distinto in due fasi (la prima di analisi, la seconda di indirizzi) e dovrà concludersi entro 150 giorni dalla sottoscrizione del contratto.

L'importo complessivo è di 29.500 euro finanziato dal Mibact per 21.994 euro, mentre i restanti sono a carico del Comune di Vicenza.

 

 

 

Audio

Gio03

Galleria fotografica

Basilica palladiana Basilica palladiana Palazzo Chiericati Teatro Olimpico

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie