Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

31/10/2018

Musei, domenica 4 novembre ingresso gratis per residenti al Chiericati e al Naturalistico

Al Museo del Risorgimento e della Resistenza l’ingresso è sempre libero e gratuito

Condividi su:

Domenica 4 novembre, in quanto prima domenica del mese, i residenti di Vicenza e provincia avranno l'opportunità di visitare gratuitamente Palazzo Chiericati e il Museo naturalistico archeologico.

A Palazzo Chiericati, aperto dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30), si fa peraltro presente che per l'allestimento della mostra "Il Trionfo del colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi" (23 novembre 2018 - 10 marzo 2019), il percorso di visita del museo civico è modificato. Non sarà infatti possibile la visita delle tre sale affrescate, a sinistra dell'ingresso, e della sala dei lunettoni. Pertanto, fino al 10 marzo, una volta entrati nell'atrio, si scenderà alle sale ipogee del piano interrato, attraverso lo scalone nobile, dove è esposta la collezione di giocattoli storici Cavalli-Rosazza. Poi si potrà salire direttamente al primo piano (dalla scala in vetro del giunto o utilizzando l'ascensore) e da lì il percorso proseguirà come consuetudine.

Al Museo naturalistico archeologico, aperto dalle 9 alle 17 (ultima entrata 16.30), si potrà invece visitare gratuitamente anche la mostra "Orsi e Uomini. Una preistoria dei Colli Berici" (fino al 30 giugno 2019), che indaga il complesso rapporto di convivenza e di competizione tra gli orsi e gli uomini per lo sfruttamento del territorio e delle sue risorse attraverso l’analisi della documentazione di resti ossei di plantigradi e di strumenti in selce usati per la caccia o per la macellazione delle prede, provenienti da ben sette siti archeologici distribuiti nei nostri colli. È esposto anche uno scheletro di orso delle caverne, Ursus spelaeus, una specie estinta oltre 24 mila anni fa e che in posizione eretta poteva raggiungere i 3,5 metri di altezza massima. La mostra è arricchita dal ricco reportage fotografico "Orsi e foreste" di Silvano Paiola, con immagini scattate in Finlandia e in Slovenia, che documenta la presenza in natura dell'orso appartenente alla specie Ursus arctos, segnalata in Europa e recentemente anche nelle nostre montagne.

Per accedere alle due sedi è necessario ritirare il “biglietto gratuito residenti prima domenica del mese” allo Iat di piazza Matteotti (aperto dalle 9 alle 17.30) o alla biglietteria del Museo naturalistico archeologico (aperta dalle 9 alle 17).

Domenica 4 novembre sarà anche possibile visitare il Museo del Risorgimento e della Resistenza (Villa Guiccioli, viale X Giugno 115), dove l’ingresso è sempre libero e gratuito: il museo è aperto dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 14.15 alle 17 (ultima entrata alle 16.30). Proprio a partire da domenica, peraltro, sarà esposta fino al 31 gennaio una piccola ma significativa mostra nel salone d’ingresso del museo: “Finis Austriae”, 12 litografie di Anselmo Bucci tratte dal vero durante i giorni della tragedia del dissolvimento dell’impero austro-ungarico.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie