Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

21/02/2017

“La serenata interrotta”, concerto-spettacolo il 26 febbraio a Palazzo Chiericati

A conclusione della mostra “Ferro, Fuoco e Sangue! Vivere la Grande Guerra”

Ferro, Fuoco e Sangue! Vivere la Grande Guerra”, la mostra allestita negli interrati di Palazzo Chiericati, si potrà visitare fino a domenica 26 febbraio. C’è ancora una settimana di tempo, quindi, per ammirare gli scatti di Giuliano Francesconi.

In occasione della chiusura dell’esposizione l’assessorato alla crescita offrirà il concerto-spettacolo “La serenata interrotta”, dedicato alla Grande Guerra, in programma domenica 26 febbraio alle 17.30 nel salone d’onore di Palazzo Chiericati che vedrà l’esibizione del duo chitarristico Phèdre Adroit formato da Andrea Bissoli e Federica Artuso; la voce narrante sarà dell’attore Adriano Marcolini.

Al termine del concerto il curatore della mostra Mauro Passarin offrirà ai presenti una breve visita guidata alla mostra. Lo spettacolo e la successiva visita alla mostra saranno ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

La serenata interrotta” offre un punto di osservazione inedito sulla Grande Guerra; infatti gli eventi bellici descritti coinvolgono in prima persona alcuni dei più grandi compositori dell’epoca. Enrique Granados perse la vita in seguito al siluramento del “Sussex”, il traghetto a bordo del quale stava attraversando il canale della Manica. Maurice Ravel sfrecciò sotto il fuoco nemico, al volante di un camion del Genio militare. Manuel de Falla, dopo aver lasciato Parigi, scrisse all’amico Claude Debussy: “Continuo ad aver fede nel trionfo finale dei nostri”. Debussy, pochi anni dopo la pubblicazione dei suoi “Préludes”, vide sfumare il sogno di dare alle stampe il “Monsieur Croche Antidilettante”, suo testamento spirituale. Alla narrazione si intreccia l’esecuzione di alcune delle pagine più rappresentative dei quattro compositori. La dialettica che ne emerge propone un interrogativo inatteso: è sempre la guerra ad interrompere l’arte, o può talvolta accadere il contrario?

Il chitarrista Andrea Bissoli è autore del progetto discografico Naxos in tre cd “Villa-Lobos: The guitar manuscripts”: il primo volume è stato cd della settimana in Brasile (Rádio Cultura FM) e cd Naxos del mese in Germania (Naxos Deutschland); il cofanetto che raccoglie l’intera serie è cd del mese nell’ultimo numero della rivista specializzata Seicorde.

La chitarrista Federica Artuso è diplomata con lode e menzione speciale e laureata in filosofia. Premiata in vari concorsi internazionali, tiene concerti in Italia e all’estero e sta registrando la prima omnia dedicata ad Emilia Giuliani per l’etichetta Tactus. Paul Galbraith ha scritto di lei: “Il suo suonare è qualcosa di speciale, fuori dall'ordinario, raro, nel più senso profondo”.

Adriano Marcolini, attore e autore, ha scritto e interpretato vari lavori teatrali, tra i quali “Riflessi”, “Der Spaziergang”, “Non colpevole” e “Un teatro per Jules” (premiato nel 2007 al 60° Festival di Arte Drammatica di Pesaro). Ha lavorato in teatro, cinema e televisione con i registi Renato Stanisci, Gianfranco de Bosio, Carlo Vanzina, Sergio Serafini e Dennis Dellai.

La mostra “Ferro, Fuoco e Sangue! Vivere la Grande Guerra” si potrà visitare fino a domenica 26 febbraio, da martedì a domenica, dalle 9 alle 17. Ingresso: intero 5 euro, ridotto 3 euro.

Informazioni: www.museicivicivicenza.it

Documenti allegati

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo Naturalistico Archeologico, Contrà S. Corona, 4 Vicenza – tel. (+39) 0444 320440 – (+39) 0444 222815 - museonatarcheo@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.