Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

18/10/2016

Palazzo Chiericati, boom di visitatori nella settimana post inaugurazione

Vicesindaco Bulgarini d'Elci: “Allo studio domeniche gratuite, aperture serali e una carta fedeltà per gli amici del museo”

Un risultato importante. Dopo l'euforia del week end inaugurale con ingresso gratuito, Palazzo Chiericati registra numeri davvero notevoli, che ci incoraggiano a procedere nella strada della valorizzazione del rinnovato museo civico come luogo non solo da scoprire, ma anche da ritornare a vedere e da vivere”.

Al termine della prima settimana nella quale al museo civico completamente rinnovato sono entrati visitatori “paganti”, il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci ha fatto il punto sull'affluenza: sono stati 1289 gli ingressi al solo Palazzo Chiericati, mentre 5508 sono stati i visitatori registrati complessivamente tra pinacoteca, Teatro Olimpico, chiesa di Santa Corona, museo naturalistico archeologico e museo del Risorgimento e della Resistenza.

Si tratta di dati estremamente positivi – ha commentato il vicesindaco – in particolare se si confrontano gli ingressi al Chiericati con quelli della corrispondente settimana del 2015: oggi triplichiamo gli accessi di allora. Non solo: le visite in pinacoteca nella settimana appena conclusa rappresentano il doppio di quelle registrate a fine settembre di quest'anno e superano addirittura il record annuale del 2015, corrispondente al lungo ponte del 25 aprile con il lunedì aperto per la festività”.

Ma i dati del nuovo Chiericati appaiono ancora più significativi se messi in relazione a quelli del Teatro Olimpico, principale attrattore turistico della città: “Storicamente – fa notare Bulgarini d'Elci – solo il 20, 25% di chi entra all'Olimpico si sposta anche in pinacoteca. Nella settimana appena conclusa, invece, ben il 42% dei visitatori dell'Olimpico è entrato anche al Chiericati. Un recupero così importante è un segnale estremamente positivo che ci fa ben sperare per il futuro”.

Per tenere desta l'attenzione su Palazzo Chiericati, accanto a una specifica campagna di comunicazione nazionale, l'assessorato alla crescita sta organizzando molte nuove attività, tra cui visite speciali per operatori del territorio e associazioni di categoria – dai negozianti, agli albergatori, alle associazioni culturali - la cui conoscenza dei tesori della città è fondamentale biglietto da visita da spendere con i turisti.

Inoltre è allo studio un pacchetto di iniziative per incentivare sul lungo termine l'accesso a Palazzo Chiericati, dall'ingresso gratuito nella prima domenica del mese, sulla scia della fortunata proposta dei musei statali, a un'apertura serale con ingresso agevolato, fino alla creazione di una carta fedeltà per i residenti (che già godono di una tariffa agevolata...) che, come amici e sostenitori del monumento, potrebbero entrare tutto l'anno in pinacoteca.

Nel frattempo, avuta conferma del secondo finanziamento di Cariverona per il recupero dell'Ala Ottocentesca (oggi sono pari a 1 milione e mezzo i fondi della fondazione e a 1 milione quelli del Comune, con copertura pressoché totale dell'intervento, fatta eccezione per 300 mila euro da destinare agli allestimenti), la macchina comunale sta procedendo spedita verso la realizzazione del primo stralcio di lavori. La gara sarà avviata entro fine anno e riguarderà il completamento del percorso espositivo del piano nobile, il rifacimento dei negozi su corso Palladio che ospiteranno il nuovo Iat e la realizzazione del nuovo blocco bagni. Seguiranno via via tutti gli altri interventi già previsti per la definitiva trasformazione del Chiericati in polo culturale d'eccellenza.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo Naturalistico Archeologico, Contrà S. Corona, 4 Vicenza – tel. (+39) 0444 320440 – (+39) 0444 222815 - museonatarcheo@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.