Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

10/11/2015

"Api per la biodiversità", un incontro il 14 novembre al Museo Naturalistico Archeologico

Ore 10, ingresso libero

Le api mellifere, quelle usate dagli apicoltori per la produzione di miele, sono i più importanti impollinatori della nostra flora spontanea e quindi sono fondamentali per la conservazione della biodiversità. Da molti anni si assiste però al cosiddetto “declino delle api”. L’aspetto più grave e meno evidenziato di questa emergenza ambientale è la scomparsa degli alveari selvatici, che fino ad alcuni decenni fa erano presenti in tutti gli ambienti naturali, agrari e anche urbani, di gran parte di Europa, Africa e Medio Oriente. Cosa fare per contrastare questo grave declino? Per rispondere a questo interrogativo e per conoscere e approfondire in modo semplice queste tematiche, il Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza e il WBA (World Biodiversity Association onlus) organizzano, sabato 14 novembre, a partire dalle 10 nella sede museale di contra' S. Corona 4, un incontro aperto al pubblico, a ingresso libero, dal titolo “Api per la biodiversità: l'apicoltura familiare come azione concreta della biodiversità”.

Nel corso della discussione, moderata dal professore Gennaro Di Prisco (Università di Napoli),verrà presentata l’edizione italiana di uno dei migliori testi di apicoltura con arnie top bar, alla presenza di Christy Hemeway (USA, Maine), autrice dell’opera e appassionata paladina di questa apicoltura rivoluzionaria.

Durante l’incontro si parlerà in particolare di una delle soluzioni più efficaci per contrastare il fenomeno del declino delle api: la scelta di diffondere l’apicoltura familiare, per ricostituire una rete ecologica di alveari. L’apicoltura naturale con arnie top bar si sta rivelando infatti una soluzione ideale per questo scopo, perché necessita di pochi input, è meno pressante ed è ideale per chi vuole godere della bellezza delle api e ottenere miele per la propria famiglia.

L'iniziativa, promossa dal Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza e dal World Biodiversity Association onlus, è sostenuta da Bioapi - Centro culturale di apicoltura biologica e naturale, Associazione Regionale Apicoltori del Veneto, Tenute Lunelli e GIORDAN s.a.s.

Interverranno all’incontro: Antonio dal Lago (Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza), Gennaro Di Prisco (Università di Napoli), Paolo Fontana (WBA onlus), Marco Valentini (Bioapi), Nicola Venturini, (Aboca),Christy Hemenway (Gold Star Honeybees, USA).

Programma dettagliato su questo sito.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo Naturalistico Archeologico, Contrà S. Corona, 4 Vicenza – tel. (+39) 0444 320440 – (+39) 0444 222815 - museonatarcheo@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.