Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

03/06/2014

Basilica Palladiana, logge e terrazza riaprono anche di sera dal 15 giugno al 31 ottobre

Biglietto di 1 euro per i vicentini e abbonamento di 5 euro per l'intera stagione. Boom di visitatori ai musei civici nell'ultima settimana

Condividi su:

Logge e terrazza superiore della Basilica Palladiana saranno aperte dal 15 giugno al 31 ottobre, non solo di giorno ma anche di sera. Per accedere al monumento simbolo della città e godere del privilegiato belvedere sui tetti del centro storico, dove sarà allestito anche un nuovo servizio bar, i vicentini di città e provincia pagheranno un biglietto da 1 euro, mentre i turisti da 3 euro. Un abbonamento personale di soli 5 euro consentirà invece un numero di accessi illimitato per l'intero periodo estivo.
Il monumento sarà aperto martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 24; venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 18 all'1; sabato dalle 10 all'1, domenica dalle 10 alle 24.
Con il personale incaricato dal Comune di Vicenza a sorvegliare la Basilica Palladiana, grazie a un progetto finanziato dalla Fondazione Cariverona e promosso dalla Caritas Diocesana Vicentina tramite l'associazione Diakonia Onlus, ci sarà anche una mezza dozzina di detenuti, tutte persone opportunamente selezionate e formate nell'ambito di un percorso di inserimento sociale e lavorativo in prossimità del fine pena.
Lo ha deciso stamani la giunta comunale su proposta del vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci che ha illustrato il senso dell'iniziativa: “Dopo l'assegnazione del servizio bar, completiamo il progetto di riapertura della Basilica Palladiana per quattro mesi e mezzo fino a fine ottobre con la definizione di un biglietto d'ingresso, peraltro già annunciato, che per i turisti è assolutamente allineato con quelli di altri monumenti simili e per i vicentini è decisamente contenuto. Senza contare l'opportunità di un abbonamento all'intera stagione che, rispetto alla prima ipotesi di 10 euro, ho deciso di dimezzare a 5 euro, convinto che a un minor introito singolo corrisponderà una maggior adesione complessiva. Una formula che potrebbe trasformarsi in un simpatico regalo per l'estate.”
“Quanto all'articolazione oraria – ha proseguito Bulgarini d'Elci – , risultando troppo oneroso l'orario continuato durante tutta la settimana, abbiamo preferito privilegiare la fascia della tarda mattinata per una fruizione più turistica e quella serale e notturna per promuovere il monumento, e in particolare la terrazza, come luogo di ritrovo e intrattenimento. Sabato e domenica, però, la Basilica resterà ininterrottamente aperta dal mattino a mezzanotte e oltre.”
Il vicesindaco, infine, si è dichiarato entusiasta della scelta dell'amministrazione di affidare al progetto di Cariverona e Caritas parte del servizio di guardiania: “Come già sperimentato con successo a Verona per la custodia dell'Arena e della Casa di Giulietta – ha commentato Bulgarini d'Elci – impiegheremo 6 detenuti che affiancheranno il personale di sorveglianza nei diversi turni di servizio. Una soluzione che non solo ci consente di contenere i costi, perché prevede a carico del Comune una compartecipazione al progetto di soli 6 mila euro, con un risparmio netto di circa 40 mila euro rispetto all'affidamento di un servizio tradizionale, ma anche e soprattutto per il significato sociale dell'iniziativa.  Offriamo infatti un'opportunità straordinaria a persone che stanno vivendo la delicata fase del reinserimento nella società alla vigilia del termine della detenzione e che, selezionate sulla base della motivazione e della competenza linguistica e avviate a uno specifico periodo di formazione, vorranno certamente dare il meglio di sé”.
Nel frattempo, mentre Teatro Olimpico e Basilica Palladiana si classificano rispettivamente al primo e al secondo posto nella classifica delle attrazioni culturali segnalate dagli utenti di Tripadvisor in provincia di Vicenza, si confermano particolarmente interessanti i numeri relativi ai visitatori del circuito museale comunale.
Soltanto ieri, in occasione dell'apertura straordinaria di lunedì 2 giugno, i visitatori complessivi delle sedi museali sono stati 886, di cui 560 al Teatro Olimpico. Si tratta di un dato che va a sommarsi ai 5261 visitatori registrati dal 27 maggio all'1 giugno, settimana di accessi record in assenza di grandi mostre in Basilica, se si considera che nell'analogo periodo del 2013 i visitatori erano stati 4132 e che nelle tre settimane successive alla chiusura di “Verso Monet” i visitatori delle sedi museali sono stati mediamente 5071 a settimana, esclusi i 2600 accessi gratuiti registrati durante la Notte dei Musei.
“Sono dati molto positivi – è la conclusione del vicesindaco – che ci stimolano a proseguire nel nostro lavoro. Le grandi mostre in Basilica fanno sicuramente da traino per le altre sedi, e infatti durante 'Verso Monet' i musei civici hanno registrato una media di 6.708 visitatori a settimana, ma le attrattive cittadine, adeguatamente valorizzate, stanno dimostrando di riuscire a mantenere acceso anche autonomamente l'interesse del turista. Quest'anno già molto di più dell'anno scorso.”

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie