Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Museo Naturalistico Archeologico

Aggiornato al: 22/09/2021

Da venerdì 6 agosto 2021 per visitare i Musei civici di Vicenza (Teatro Olimpico, Pinacoteca di Palazzo Chiericati, chiesa di Santa Corona, Museo Naturalistico Archeologico, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Basilica palladiana) sarà necessario esibire il Green Pass corredato da un documento di identità valido al momento dell'acquisto del biglietto e all'ingresso di ogni singolo museo, come previsto dalle disposizioni governative vigenti (DL del 23 luglio 2021). 

Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e alle persone con certificazione medica specifica.

La Certificazione verde Covid-19 EU digital Covid certificate è una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti Covid-19, essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore, essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi.

 

Il Museo Naturalistico-Archeologico è suddiviso in due sezioni: Naturalistica e Archeologica.
La prima è dedicata all’illustrazione delle caratteristiche del territorio, soprattutto quello dei colli Berici la cui specificità ambientale annovera anche diversi endemismi di flora e di fauna.
La sezione Archeologica espone e conserva le più significative evidenze della storia antica del Vicentino dalla preistoria all'epoca dei Longobardi.

La Preistoria vanta una ricca documentazione di strumenti litici, testimonia la presenza umana sui Berici fin dal Paleolitico medio, per continuare poi con le testimonianze degli abitati neolitici e dell'età del Bronzo delle Valli di Fimon, da dove provengono i famosi vasi a bocca quadrata dell'abitato di Molino Casarotto.

L’Età del Ferro è testimoniata da materiali di vari insediamenti tra i quali si segnalano le laminette votive figurate in rame provenienti da un santuario che era situato nei pressi dell'attuale piazzetta San Giacomo e che attestano l’attività di questo luogo di culto dal IV al I sec. a. C.

L’Età romana è rappresentata soprattutto dai reperti decorativi e architettonici del teatro romano di Berga, e dal cripoportico di piazza Duomo. Una sezione è dedicata alle anfore romane trovate a Vicenza e sono presenti anche lacerti musivi provenienti dal centro della città. Da Roma, invece, proviene una collezione di statuaria antica, dono di Gerolamo Egidio di Velo agli inizi del XIX secolo.

L'esposizione si conclude con una ricca documentazione della presenza dei longobardi nel territorio vicentino.

Il complesso che ospita il Museo insiste sui due chiostri domenicani di Santa Corona. Sul lato settentrionale della chiesa è addossato il chiostro minore del XVII secolo. A settentrione rimangono i resti dell’antica biblioteca distrutta nel secondo conflitto mondiale.

Eretta tra il 1496 e il 1502, su probabile disegno di Rocco da Vicenza, i suoi resti separano il chiostro minore da un secondo chiostro, con colonne in pietra di Vicenza ornate di capitelli gotici quattrocenteschi, eretto nella seconda metà del Quattrocento.
In seguito, il Muttoni progettò la facciata occidentale, ripetutamente manomessa da successivi interventi.
Le sale dei chiostri, oltre ai padri del convento accolsero l’Ufficio dell’Inquisizione dalla fine del XVI al XVIII secolo.
Nel 1811 il complesso fu adibito a collegio comunale per poi accogliere un ospedale militare austriaco e successivamente alcune scuole (1867).
Gli interventi successivi portarono alla realizzazione dell’attuale facciata con triplice ingresso di ordine ionico segnata da un basamento rustico, costruita nel 1823 su disegno di Angelo Casarotti da Schio.
Nel 1877, su iniziativa dell’industriale Alessandro Rossi, divenne sede del prestigioso Istituto Tecnico Industriale, al quale nel 1911 venne data la denominazione di “Istituto tecnico Alessandro Rossi”. L'edificio rimase sede dell’Istituto scolastico fino al 1962.
Nel settembre del 1991, dopo parziale restauro venne inaugurato il Museo Naturalistico Archeologico.

Biglietti singoli

Il biglietto singolo è valido sette giorni dalla data di acquisto

  • Intero: 3 euro
  • Ridotto: 2 euro
  • Scuole: 2 euro

Biglietti unici Musei Civici

Ingressi gratuiti

  • Ragazzi fino ai 17 anni compresi, non in scolaresca (esibizione di idoneo documento di identità)
  • Membri dell’ICOM - International Council of Museums (esibizione di un documento) 
  • Guide turistiche e accompagnatori turistici che accompagnano un gruppo (esibizione del tesserino)
  • Giornalisti italiani e stranieri (esibizione di idoneo documento che ne attesti l'appartenenza all'ordine)
  • Militari e forze dell'ordine (esibizione di tesserino)
  • Insegnanti solo se accompagnatori di scolaresche e gruppi
  • Persone con disabilità e loro accompagnatori
  • città gemellate o città legate a Vicenza da un patto di amicizia: gratuità alla classe ospitante e alla classe straniera ospitata)
  • Accademia Olimpica e suoi ospiti: gratuità al Teatro Olimpico

Privati, concessioni per manifestazioni e spettacoli

Le tariffe e la modulistica sono disponibili alla pagina: http://www.museicivicivicenza.it/it/other/condizioni.php

Dove e quando

Sede

Museo Naturalistico Archeologico

Indirizzo: Contra' Santa Corona 4

Telefono: 0444222815

Orario di apertura al pubblico:

  • invernale: dall'1 settembre al 30 giugno, da martedì a domenica dalle 9 alle 17 (ultima entrata 16.30)
  • estivo: dall'1 luglio al 31 agosto, da martedì a domenica dalle 10 alle 14 (ultima entrata alle 13.30)
Chiuso: lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio
Aperture straordinarie 2021: 5 aprile, 25 aprile, 1 maggio, 31 maggio, 2 giugno, 15 agosto, 8 settembre, 1 novembre, 8 e 26 dicembre

Sito web: Musei Civici Vicenza

Biglietteria

Museo Naturalistico Archeologico

Indirizzo: Contra' Santa Corona 4

Telefono: 0444222815

Email: iat@comune.vicenza.it

Orario di apertura al pubblico:

Attenzione la biglietteria è momentaneamente non attiva

Chiuso: tutti i lunedì e 25 dicembre

Sito web: Musei Civici Vicenza

Biglietteria

Iat, Informazione accoglienza turistica

Indirizzo: Piazza Matteotti 12

Telefono: 0444320854

Email: iat@comune.vicenza.it

Orario di apertura al pubblico:

  • luglio e agosto 2021: tutti i giorni dalle 9 alle 18
  • dall'1 settembre: tutti i giorni dalle 9 alle 17.30

Prenotazione obbligatoria per gruppi e scolaresche (Teatro Olimpico e Museo civico di Palazzo Chiericati):

  • Call center 0444964380 (attivo da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 - chiuso 25 dicembre e 1 gennaio)
  • Email: booking@comune.vicenza.it

Costi di prenotazione

  • gruppi (min 10 max 25 persone): 10 euro
  • scuole: 5 euro a classe

Sito web: Consorzio Vicenza è

Infopoint e biglietteria

Basilica palladiana

Indirizzo: Piazza dei Signori

Telefono: 0444222855

Email: iat@comune.vicenza.it

Orario di apertura al pubblico:

  • Dal 26 giugno 2021: da martedì a domenica dalle 10 alle 18  (ultimo ingresso 17.30)
  • Dal 20 al 30 settembre: da martedì a domenica dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso 16.30)

Sito web: Consorzio Vicenza è