Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Nuovi allestimenti al Museo Naturalistico Archeologico

vi presentiamo tre novità degli allestimenti

24/01/2023

 

Con il nuovo anno vi presentiamo tre novità degli allestimenti al Museo Naturalistico Archeologico:
La mostra temporanea "Palafitte e piroghe del Lago di Fimon" amplia la propria esposizione con due installazioni didattiche:
- un campione dei sedimenti prelevato durante i recenti scavi archeologici dell’Università di Padova al sito di Molino Casarotto (Arcugnano)
- una xiloteca, cioè una serie di campioni dei legni attuali appartenenti a specie arboree diverse che caratterizzavano l'ambiente del Lago di Fimon nella preistoria.
Un grande grazie a Cristiano Nicosia (Università di Padova, Dipartimento di Geoscienze), Elisa Dalla Longa (Scatola Cultura scs) e Antonio Dal Lago (già conservatore Museo). Le 2 installazioni sono state donate dalla ditta Zordan 1965
L’esposizione della Potnia theron, la “Signora degli Animali”, un importante reperto romano restituito alla comunità grazie ad una teca donata dal @GruppoArcheologicodiVicenza
L’allestimento è stato realizzato in collaborazione con Soroptimist International d'Italia - Club di Vicenza , che ha voluto così rendere omaggio a Maria Teresa Fortuna Canivet, archeologa vicentina, che per prima ha studiato il reperto e che ha fondato lo stesso Soroptimist Club di cui è stata presidente.
Cura degli allestimenti permanenti. Nel 2022 abbiamo cambiato le luci interne e realizzato la manutenzione di diverse vetrine, sia nella sezione archeologica che in quella naturalistica. Siamo grati agli entomologi vicentini Silvano Biondi e Giuseppe Tescari per aver donato nuovi esemplari didattici di insetti dei Colli Berici.
Siete curiosi di vedere le novità? Vi aspettiamo al Museo Naturalistico Archeologico!