Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

17/01/2023

“Gli amici della gaia gioventù”: martedì 24 gennaio la prima conversazione

Con Mauro Passarin, Mario Bagnara, Giovanna Dalla Pozza e Renato Calza

È fissato per martedì 24 gennaio alle 15 il primo evento collegato alla mostra “Gli amici della gaia gioventù: arte e poesia a Vicenza dal 1930 al 1950”, aperta fino al 25 aprile nelle sale ipogee del Museo civico di Palazzo Chiericati, ideata e promossa dall’Accademia Olimpica in collaborazione con la direzione dei Musei Civici e con l'assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza, e realizzata con il contributo della Fondazione Roi e della Regione del Veneto e il sostegno di Fondazione Adone e Rina Maltauro, AGSM-AIM e Banca del Veneto Centrale.

Alle 15, in una delle suggestive sale che ospitano l’esposizione, la storica dell’arte e vicepresidente dell’Accademia Maria Elisa Avagnina (curatrice della mostra con Angelo Colla, Stefania Portinari e Mauro Zocchetta) introdurrà e coordinerà una conversazione che avrà come relatori il direttore dei Musei Civici, Mauro Passarin, lo studioso di storia e arte vicentina Mauro Bagnara, l’esperta d’arte e iconografia Giovanna Dalla Pozza e il musicologo Renato Calza, tutti accademici olimpici.

Uno sguardo su alcuni dei protagonisti dell’esposizione e sul clima politico e sociale dell’epoca emergerà dai primi tre interventi. Con Passarin si parlerà infatti di “Gioventù e fascismo a Vicenza”, mentre Bagnara proporrà una relazione dal titolo “Neri Pozza e Ludovico Ragghianti: una storia di amicizia e impegno civile”; a seguire e in collegamento con il Giorno della Memoria che si celebrerà il 27 gennaio, Dalla Pozza si soffermerà invece su “La ‘gaia gioventù’ di Antonio Barolini ed Ermes Jacchia, editore ebreo in fuga”. Chiusura di conversazione in musica, infine, con Calza, che illustrerà “Il dialogo della Divina Provvidenza di Santa Caterina da Siena di Arrigo Pedrollo su testo di Antonio Barolini (1947)”.

Al termine della conversazione sarà possibile visitare la mostra.

Posti limitati: si consiglia la prenotazione a segreteria@accademiaolimpica.it o chiamando lo 0444 324376.

Audio

Mar05

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie