Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

09/05/2022

"Via Savoia, Il labirinto di Aldo Moro", presentazione del libro di Follini al Chiericati

Nei giorni dell'anniversario della tragica scomparsa dello statista

Abalti e Siotto

"Via Savoia, Il labirinto di Aldo Moro" è il libro che Marco Follini, politico e giornalista, ha scritto sullo statista della Democrazia Cristiana, assassinato dalle Brigate Rosse il 9 maggio 1978 dopo essere stato rapito il 16 marzo.

Nel giorno dell'anniversario della tragica scomparsa di Moro, l'assessore alla cultura Simona Siotto e il presidente dell'associazione di cultura politica Faremeglio Arrigo Abalti hanno annunciato l'evento nel quale sarà presentato il libro, venerdì 13 maggio alle 18.30 a Palazzo Chiericati. E' intervenuto alla presentazione anche l'onorevole Luigi D'Agrò.

"Con il ritrovamento del corpo di Aldo Moro il 9 maggio 1978 - ha detto l'assessore Simona Siotto - si chiude nel modo più tragico la pagina del suo rapimento che segna il crollo delle brigate rosse, ma apre nel Paese un lungo periodo di interrogativi ancora oggi in parte irrisolti. Ricordando la scomparsa del grande statista, in collaborazione con l'associazione Faremeglio proponiamo alla città un evento nel quale la presentazione del libro di Follini sarà occasione di dialogo sulla figura di Moro e sul fare politica".

"Il libro - ha aggiunto Arrigo Abalti - racconta la dimensione umana, politica e storica di Aldo Moro, offrendo molti spunti di riflessione. A partire da via Savoia, dove si trovava la sua segreteria: una via defilata che ben rappresenta la scelta di chi non cerca la ribalta per seguire la propria vocazione pubblica. L'esatto contrario di quanto accade oggi, in cui è piuttosto la luce dei riflettori a sedurre chi fa politica. E' questo un tema caro all'associazione Faremeglio, nata per recuperare le radici e la memoria di un modo alto di fare politica nel nostro territorio ".

Venerdì 13 maggio alle 18.30 a Palazzo Chiericati, dopo il saluto del sindaco Francesco Rucco, il direttore del Giornale di Vicenza Luca Ancetti converserà con l'autore Marco Follini, mentre Piergiorgio Piccoli leggerà alcuni brani del libro.

Nella prefazione di Marco Damilano è ricordata la frequentazione di Moro con Follini, che dal 1977 al 1980 è stato segretario nazionale del movimento giovanile della Democrazia Cristiana.

"Nelle pagine di Follini - scrive Damilano - c'è tutto quello che non resta nelle analisi, nelle biografie o negli studi degli storici. Il tempo. La polvere che si deposita sulle cose, le poltrone, i divani, le cornici di argento con cui venivano arredate le segreterie dei politici dell'epoca...". "Il Romanzo di via Savoia - prosegue Damilano - è il romanzo repubblicano che fino a ora mancava. E l'eroe di Follini è un eroe della ritirata..". E conclude: "Una lezione di conoscenza, di curiosità, e di condivisione, di complicità con l'umanità, con le singole persone e con le loro miserie e cadute, che è il senso della politica e della vita per l'autore Marco Follini e per il suo personaggio che mai potremo dimenticare. Ancora di più dopo aver terminato di leggere questo ritratto di disincantata passione".

L'iniziativa è promossa dall'associazione di cultura politica Faremeglio, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Vicenza.

L'ingresso è libero fino all'esaurimento dei posti disponibili, con mascherina ffp2.

 

Per informazioni e prenotazioni
info@faremeglio.org

 

Audio

Lun02

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie