Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

11/12/2018

La storia delle 52 gallerie a Palazzo Chiericati con lo studioso e scrittore Claudio Rigon

Condividi su:
Forni Alti, con tracciato giallo febbraio 1917. Autore tenente Giuseppe Zappa

Il 14 dicembre alle 17.30 nell'ambito degli appuntamenti “Parole e Musica In Museo” nel salone d'onore di Palazzo Chiericati è previsto un incontro con lo studioso Claudio Rigon su “La strada delle 52 gallerie e la sua costruzione”.

Rigon è stato il curatore della grande mostra che Schio nel 2017 ha dedicato al percorso delle gallerie. A Palazzo Chiericati illustrerà la storia e la vicenda della costruzione di questo incredibile percorso, servendosi delle fotografie scattate allora da alcuni degli ufficiali protagonisti di quell’impresa e ritrovate presso le famiglie, ricostruendo di ognuna contesto e storia.

“A fine gennaio del 1917- racconta lo studioso- nel pieno di uno degli inverni più freddi e nevosi del secolo, quando sul Pasubio c’erano metri e metri di neve, iniziavano a Bocchetta Campiglia i lavori di costruzione di una nuova strada mulattiera. Non c’era in partenza un progetto ma solo un’indicazione di massima, perché «data la natura rocciosa e frastagliata del terreno, di cui non c’erano carte o rilievi, non era possibile stabilire preventivamente un tracciato». Diventerà «la strada della Prima Armata», o anche, più semplicemente, la strada delle 52 gallerie”.

Oggi, la strada delle gallerie, unica nel suo genere per come in essa sono venuti a unirsi storia, ingegno umano e grandiosità dei luoghi che attraversa, è divenuta una meta per migliaia e migliaia di escursionisti che vengono ogni anno a percorrerla, e da ogni parte d’Europa. È una delle eccellenze del nostro territorio, amata da tutti i vicentini.

Da opera della guerra è diventata un luogo della pace, una strada speciale, “un cammino”, cioè uno di quei percorsi che non sono più solo una via di accesso, un itinerario per arrivare a un luogo, ma sono diventati essi stessi il luogo, a un tempo percorso e meta.

All'incontro interverrà a presentare il relatore il direttore dei musei civici e storico conservatore del Museo del Risorgimento e della Resistenza Mauro Passarin.

Claudio Rigon è nato a Vicenza ed è stato insegnante di fisica. È autore del libro fotografico Passato Presente. Sulle orme di C.D. Bonomo, fotografo: i cimiteri di guerra dell'Altipiano (Galla Libreria Editrice, 2006) e de I fogli del capitano Michel (Einaudi, 2009).

La conferenza è a ingresso gratuito fino a esaurimento della capienza del salone.

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie