Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

11/01/2018

"Musei, tra arte, cultura e paesaggio", incontro con Daverio spostato al teatro comunale

Riaperte le iscrizioni per l'ultimo appuntamento di sabato 13 gennaio

Condividi su:

Grande richiesta per il terzo e ultimo appuntamento del ciclo di incontri promosso dalla Fondazione Roi  dal titolo Musei: tra arte, cultura e paesaggio, previsto sabato 13 gennaio alle 17.30. Protagonista sarà il critico d’arte Philippe Daverio. Per esaudire le già molte richieste si è deciso di trasferire l’evento da Palazzo Chiericati al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza e di riaprire le iscrizioni all'evento (scrivere a segreteria@fondazioneroi.it oppure chiamare lo 0444.544535).

Le porte del teatro si apriranno a partire dalle 16.30, il parcheggio è gratuito.

Daverio con il suo inconfondibile stile proporrà una sorta di lectio magistralis dal titolo Visitare i musei fa bene allo spirito…e alla salute. Sul palco, insieme al critico, dialogheranno Ilvo Diamanti e Giovanna Grossato (critica d’arte e componente del Consiglio di amministrazione della Fondazione Roi). A condurre l’incontro il vice presidente della Fondazione Roi Andrea Valmarana.

Philippe Daverio è nato il 17 ottobre 1949 a Mulhouse, in Alsazia. Critico, giornalista, scrittore, politico e personaggio televisivo è arrivato in Italia per gli studi universitari, ha frequentato il corso di laurea in Economia e Commercio presso l'Università Bocconi di Milano, dove hanno avuto inizio le sue molteplici attività legate all'arte. Tre le gallerie d'arte moderna da lui inaugurate: la prima, la "Galleria Philippe Daverio", nel 1975 a Milano in Via Montenapoleone n. 6, dedicata all'arte italiana del XX secolo, presso la quale nel 1984 viene anche aperta una libreria d'arte, a cui segue nel 1986 la "Philippe Daverio Gallery" a New York, anch'essa rivolta all'arte del XX secolo, e nel 1989 una seconda galleria a Milano in Corso Italia n. 49, con uno spazio dedicato all'arte contemporanea. Specializzato in arte italiana del XX secolo, ha dedicato i suoi studi al rilancio internazionale del Novecento. Daverio si è sempre definito uno storico dell'arte, e così lo ha scoperto il pubblico televisivo di Raitre: nel 1999 in qualità di "inviato speciale" della trasmissione Art'è, nel 2000 come autore e conduttore della trasmissione Art.tù, poi dal 2002 al 2012 autore e conduttore di Passepartout, programma d'arte e cultura divenuto Il Capitale, e del programma del 2011 Emporio Daverio per RAI 5, una proposta di invito al viaggio attraverso l'Italia, un'introduzione al museo diffuso e uno stimolo a risvegliare le coscienze sulla necessità d'un vasto piano di salvaguardia.

La Fondazione Giuseppe Roi, con il patrocinio del Comune di Vicenza, ha aperto il 2018 con un’intensa settimana di appuntamenti: tre incontri sui musei, tra arte, cultura e paesaggio ospitati a Palazzo Chiericati. Il primo appuntramento si è svolto il 9 gennaio con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, per poi proseguire mercoledì 10 gennaio con il presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali Giuliano Volpe e si concluderà sabato al Teatro Comunale.

 

Si ricorda per partecipare è obbligatoria la registrazione scrivendo a segreteria@fondazioneroi.it oppure telefonando allo 0444.544535

Per altre informazioni sull'iniziativa:
http://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/189500

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie