Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

02/10/2017

La mente in salute, dal 15 al 22 ottobre Vivere sani, Vivere bene 2017

La Fondazione Zoé, Zambon Open Education, per la città di Vicenza

Da sinistra: de Gara, Larocca, Primavera,
Bulgarini d'Elci, Nicolai, Sala

Che cosa sono le neuroscienze e che cosa ci stanno spiegando dei rapporti della mente con il cervello? Con la nona edizione di Vivere sani, Vivere bene - parte del ciclo triennale dedicato a “La Mente in Salute” - la Fondazione Zoé, Zambon Open Education, in collaborazione con il Comune di Vicenza, propone incontri con i massimi esperti del mondo della medicina, della psicologia, dell’assistenza, della filosofia e dell’innovazione per riflettere sulle basi fisiologiche e psicologiche del comportamento, per conoscere il Sistema nervoso centrale e per promuovere l’educazione alla salute.

Alternando convegni, lezioni pubbliche, concerti e spettacoli teatrali, un fitto calendario di eventi animerà Vicenza dal 15 al 22 ottobre, con un’anteprima venerdì 6, quando il matematico Piergiorgio Odifreddi dedicherà un incontro al rapporto tra mente e computer. A fare da cornice saranno alcuni dei luoghi più preziosi della città: dal Tempio di Santa Corona alla Loggia del Capitaniato, da Palazzo delle Opere Sociali e Palazzo Chiericati, oltre alle sedi della Fondazione Zoé e ai teatri cittadini.

La rassegna, presentata questa mattina a Palazzo Trissino, si aprirà con il Concerto del Risveglio, alle 7.45 di domenica 15 ottobre, con alcuni dei pezzi più belli di Mozart, Scarlatti, Schumann e Debussy, interpretati dal pianista Matteo Fossi.

Tra i nomi di maggior richiamo ci saranno il semiologo, giornalista e scrittore Stefano Bartezzaghi che racconterà quanto fa bene alla mente giocare con le parole. La campionessa di sci Manuela Di Centa spiegherà ai ragazzi delle scuole quanto lo sport sia una sintesi di organizzazione e creatività. Il filosofo Andrea Bonomi narrerà della nuova identità che lo ha affiancato da quando gli è stata diagnosticata una malattia neurodegenerativa. Lo scrittore Gianluigi Ricuperati racconterà le storie degli umanisti crossdisciplinari che stanno cambiando il mondo. La psicologa Anna Oliverio Ferraris parlerà della resilienza, quella capacità di superare ostacoli e malattie in maniera positiva. E ancora la filosofa Luisa Muraro, commentando il film “Tra cinque minuti in scena” di Laura Chiossone, parlerà della relazione tra accudimento e femminilità. Infine, lo scienziato Lamberto Maffei terrà una lectio magistralis dal titolo “Elogio della lentezza” mettendo in discussione il mito moderno della velocità a ogni costo.

Cuore della rassegna saranno gli incontri a carattere medico-scientifico: si parte con il neurologo olandese Bastiaan Bloem che parlerà di Health 2.0 dove, come in una web community, i medici diventano i coach dei pazienti. Di medicina narrativa si occuperanno sia lo psichiatra Antonio Virzì, per l’aspetto del rapporto tra paziente e medico, sia l’antropologa Cristina Cenci, per l’impatto del web nell’alleanza terapeutica. D’invecchiamento invece tratteranno il neurologo Alessandro Padovani che spiegherà come allenare la mente a essere agile e reattiva anche a una certa età e la giornalista Letizia Gabaglio che mostrerà come tablet, smartphone e consolle possono essere validi strumenti per prevenire il decadimento neurologico o addirittura di cura nel caso di alcune malattie neurodegenerative o di deficit dell’attenzione. In chiusura, un tema delicato: la sessualità nella malattia di Parkinson, con diversi neurologi vicentini a confronto.

Per i più piccoli ci saranno le Olimpiadi della mente curate dal gruppo Pleiadi e lo spettacolo L’amico invisibile della compagnia La Piccionaia con il regista e attore Matteo Balbo.

"Vivere sani, Vivere bene 2017 - spiega il Segretario Generale di Fondazione Zoé Luca Primavera - segna nove anni di impegno, durante i quali 70.000 persone hanno partecipato agli eventi, con il coinvolgimento di quasi 100 associazioni del territorio, che aumenteranno ancora con la creazione di un’Academy Zoé dedicata alla formazione di tutti gli attori che si occupano di salute".

"É importante - spiega il vicesindaco e assessore alla Crescita Jacopo Bulgarini d’Elci - la relazione tra la città e un grande soggetto d’impresa come Zambon che anno dopo anno decide di rilanciare un impegno anche economico per lo sviluppo di politiche culturali".

"La salute - afferma l’assessore alla Comunità e alle Famiglie Isabella Sala - è un bene primario da cui discende tutto il resto della nostra vita. E il tema della salute va inteso come un insieme di elementi diversi: corpo, mente, relazioni, che devono essere in equilibrio tra loro".

Umberto Nicolai, assessore alla Formazione, ricorda invece quanto siano importanti iniziative di questo tipo che si rivolgono "alla parte più bella della città": ossia i giovani, il futuro, e i meno giovani, maggiormente vulnerabili.

Tutti gli eventi sono gratuiti, a ingresso libero fino a esaurimento posti. È vivamente consigliata la prenotazione che può essere effettuata sul sito www.viveresaniviverebene.it oppure scrivendo a segreteria@fondazionezoe.it o telefonando allo 0444 325064.

Documenti allegati

Galleria fotografica

Da sinistra: de Gara, Larocca, Primavera, Bulgarini d'Elci, Nicolai, Sala Da sinistra: de Gara, Larocca, Primavera, Bulgarini d'Elci, Nicolai, Sala

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.