Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

19/06/2017

Mercoledì 21 giugno concerti nei musei per la Festa europea della musica

A partire dalle 18

Condividi su:

Vicenza aderisce anche quest'anno alla Festa della musica, celebrata in moltissime parti d'Europa il 21 giugno per promuovere l'arte dei suoni.

L'iniziativa proposta a Vicenza prevede una successione di concerti ad ingresso libero nei musei della città, grazie alla collaborazione di Comune di Vicenza, Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari, Palladio Museum, Museo Diocesano e conservatorio di musica Arrigo Pedrollo, i cui maestri e allievi si esibiranno in ben cinque differenti concerti.

La festa prende il via nel cortile di Gallerie d'Italia – Palazzo Leoni Montanari (contra' Santa Corona 25) con due Jazz Ensemble del Conservatorio che si terranno rispettivamente alle 18 e alle 18.30 con un repertorio standard jazz.

Alle 19.15 sarà, invece. il cortile del Palladio Museum (Palazzo Barbarano - contra' Porti 11) ad accogliere l'Ensemble da camera della professoressa Rita Romano, che proporrà musiche di Telemann, Bach, Piazzolla e Caldara.

Alle 20 la Festa della musica si trasferirà nel loggiato esterno di Palazzo Chiericati (piazza Matteotti 37) con l'Orchestra di fiati diretta dal professor Roberto Bracchi: il repertorio prevede, tra le altre, musiche di Verdi, Morricone e alcune delle più famose colonne sonore di film per ragazzi.

Alle 21 l'iniziativa si concluderà nel cortile del Palazzo Vescovile – Loggetta Zeno dove il Museo Diocesano (piazza del Duomo 12) ospiterà l'esibizione del violinista Giulio Zanovello e del violoncellista Enrico Maderni che proporranno musiche di Bach e Tartini.

In Italia la Festa della musica è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con il contributo della SIAE e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, il Ministero della Giustizia, il Ministero della Salute, l’Anci, la Conferenza delle Regioni e l’AIPFM. Sono coinvolti enti locali, associazioni del settore, realtà del territorio per permettere a solisti, cori, orchestre, gruppi e bande musicali, artisti italiani, stranieri e nuovi italiani di esibirsi in oltre cento città. Per l'occasione piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali diventeranno il palcoscenico di una grande festa di note di cui la Rai è Main Media Partner e Rai Radio3 Media Partner.


Documenti allegati

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie