Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

Vai al contenuto. Vai alla navigazione.

Contenuto.

Vai alla navigazione. Scegli un altro sito.

26/05/2017

Illustri Festival, da sabato 27 maggio un mese col meglio dell'illustrazione

Terza edizione al via: otto mostre con artisti italiani e stranieri nei monumenti più prestigiosi della città

La presentazione di Illustri Festival

Otto mostre e 500 illustrazioni da ammirare: la terza edizione di Illustri Festival prende il via domani, sabato 27 maggio, a Vicenza. Il Festival, organizzato dall'associazione Illustri con il Comune di Vicenza in collaborazione con le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo, per un mese confermerà Vicenza capitale italiana dell'illustrazione, spalancando le porte dei suoi monumenti più prestigiosi: Basilica Palladiana, Palazzo Chiericati, Palazzo Leoni Montanari. Un mese imperdibile col meglio del panorama nazionale, uno sguardo alla produzione di grandi nomi internazionali, la prima personale in Italia di uno dei più affermati illustratori a livello mondiale, Noma Bar, e una mostra-tributo in collaborazione con Medici Senza Frontiere.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina in Basilica Palladiana, dove sono in corso le ultimissime operazioni di allestimento, dal vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci, il responsabile Attività Culturali Intesa Sanpaolo Michele Coppola, il direttore artistico del festival Ale Giorgini e la coordinatrice degli eventi di Medici Senza Frontiere Giuska Ursini. Era presente anche Noma Bar, illustratore israeliano protagonista quest'anno della personale "Illustrissimo".

Quando nel dicembre del 2013 – ha ricordato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci - abbiamo proposto la prima edizione di Illustri Festival in un luogo sacro come la Basilica palladiana, l'iniziativa è apparsa come un esperimento rocambolesco e persino audace. L'illustrazione, infatti, è un linguaggio non sempre e non da tutti considerato arte. Invece quella scommessa si rivelò un successo travolgente, per la qualità delle opere esposte e per il numero e il gradimento dei visitatori. Da allora, anno dopo anno, Ale Giorgini e il suo team hanno saputo lavorare con grande professionalità per consolidare e far crescere Illustri Festival, facendo davvero di Vicenza la casa dell'illustrazione. Ecco perché oggi nessuno si scandalizza più se portiamo 'i disegnini' nei nostri più importanti luoghi espositivi”.

"Le Gallerie d’Italia sono nate principalmente per valorizzare il patrimonio d’arte di Intesa Sanpaolo, ma non si limitano all’esposizione delle opere e ai momenti di approfondimento culturale sulle collezioni. Da sede istituzionale Palazzo Leoni Montanari è diventato un museo che, come tale, intercetta le eccellenze e i talenti presenti sul territorio. Rientra in questa logica la nostra partecipazione al Festival, con la mostra dedicata all’Illustrissimo Noma Bar. La tradizione va difesa ma non c’è arte senza la creatività, la contaminazione e l’energia che si respirano in questi giorni a Vicenza", ha commentato Michele Coppola, responsabile Attività Culturali di Intesa Sanpaolo.

"La terza edizione di Illustri Festival – ha aggiunto il direttore artistico del festival Ale Giorgini - porta con sé numeri incredibili: otto mostre e quasi un centinaio di illustratori. Non ci interessa, infatti, celebrare i singoli - e pur importanti - artisti, ma raccontare il panorama dell'illustrazione italiana e internazionale e far percepire il potenziale di questa parte dell'industria creativa. Perché a Vicenza? Perché oggi non c'è davvero altro luogo dove può compiersi questa alchimia. Nessun'altra città metterebbe a disposizione degli illustratori un luogo unico come la Basilica, insieme ad altri palazzi straordinari come il Chiericati e il Leoni Montanari; in nessun altro luogo potremmo trovare aziende che non solo sostengono, ma entrano da protagoniste nel progetto del festival, e giovani volontari la cui energia creativa sta permettendo tutto ciò".

"La bellezza – ha concluso la coordinatrice degli eventi di Medici Senza Frontiere Giuska Ursini - può raccontare anche le storie di milioni di persone che tutti gli anni si mettono in cammino per fuggire da guerre e catastrofi. Con questa convinzione Medici Senza Frontiere partecipa a Illustri Festival con la mostra "Milioni di passi" e con una tenda ospedale allestita in piazza Castello, dove ascoltare le testimonianze dei nostri volontari e 'sperimentare' in prima persona la fuga dei migranti attraverso particolari visori per la realtà virtuale".


Nel calendario del Festival anche workshop dedicati ai professionisti del settore e agli appassionati di illustrazione e incontri con gli artisti. In più Salotto Illustri, momenti di approfondimento sugli sviluppi dell’illustrazione e il suo utilizzo nella comunicazione, nella pubblicità, nel design, in programma il sabato all’ora dell’aperitivo nel salotto della città, Piazza dei Signori: primo ospite, mercoledì 31 maggio, l’art director di fama mondiale Robert Newman (This Old House, Reader’s Digest, Entertainment Weekly). Ma tutto il centro storico è coinvolto nel mese dedicato all’illustrazione, grazie alla collaborazione dei locali, dei negozi, delle botteghe storiche della città e delle gallerie d’arte che danno vita alla rete Illustri Off.



Le mostre

Cuore pulsante del Festival sarà ancora una volta la Basilica Palladiana: il gioiello architettonico rinascimentale ospiterà cinque delle otto mostre in cartellone, a cominciare da "Illustri", la collettiva che raccoglie il meglio della scena italiana. Un'esposizione all’insegna dell’ecletticità stilistica: le geometrie grafiche di Ray Oranges e Jonathan Calugi incontreranno le coloratissime illustrazioni per l’infanzia di Simone Rea e le opere dello street artist Agostino Iacurci. Inoltre, le mini-personali di Lucio Schiavon, Van Orton, Andrea Manzati, Anna Parini, Davide Bonazzi, Matteo Berton, Virginia Mori.

Sempre in Basilica Palladiana sarà allestito il fiore all'occhiello della terza edizione del Festival: "Collezione Burgo", la mostra che raccoglie il prezioso patrimonio artistico dell’archivio storico di Burgo Group, costituito dalle opere di alcuni fra i più importanti illustratori internazionali coinvolti a partire dal 1997 nella realizzazione del celebre calendario illustrato dell’azienda vicentina. Oltre 100 opere originali firmate da Moebius, Milton Glaser, Jean Michel Folon, Emanuele Luzzati, Lorenzo Mattotti, Altan, Roberto Perini, Paul Davis, Giorgio Mario Gria, José Munoz, Loustal, Tullio Pericoli, Cecco Mariniello, Fabian Negrin, Alessandro Sanna, Luca Caimmi, Shout, Ping Zhu.

E in Basilica ci saranno anche "Saranno Illustri", con undici talenti emergenti (due dei quali selezionati fra gli oltre 200 candidati del primo Concorso Illustri, rivolto a illustratori italiani under 30), "Milioni di Passi", il tributo dell’illustrazione italiana a Medici Senza Frontiere, e "Things", una mostra che racconta come l’illustrazione è diventata protagonista anche del design.

Noma Bar sarà il protagonista di "Illustrissimo", mostra ospitata dalle Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede espositiva di Intesa Sanpaolo. L'artista, designer e illustratore israeliano nel corso della carriera ha realizzato più di 100 copertine e oltre 550 illustrazioni per The Economist, BBC, Random House, The Observer, Wallpaper. Il suo lavoro è riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo, come testimoniano anche i prestigiosi premi ricevuti. In occasione di questa prima personale italiana, Noma Bar presenterà in anteprima la monografia che raccoglie in cinque volumi il meglio della sua produzione.

Palazzo Chiericati sarà la sede di "30x30": trenta illustrazioni, una per ogni giorno di Festival, per un album disegnato della città di Vicenza. Grazie alla collaborazione con PixartPrinting, al termine di ogni giornata una nuova illustrazione sarà mandata in stampa per diventare la mattina seguente parte della mostra, che così cresce giorno dopo giorno attraverso gli occhi e le matite degli illustratori protagonisti del Festival.

Spazio anche al character design, che si presenta al pubblico del Festival attraverso la mostra "Characters" in Galleria Qu.Bi, in corso Fogazzaro 21. Le mille facce dell’illustrazione realizzate da numerosi professionisti italiani, come Zerocalcare, Toki Doki e Davide Toffolo.

 

 

LUOGHI E ORARI

 

BASILICA PALLADIANA
piazza dei Signori - Vicenza
Illustri / Saranno Illustri / Collezione Burgo / Milioni di Passi / Things

dal 27 Maggio al 25 Giugno 2017
dal martedì al venerdì e la domenica ore 10-13 e 17-21, sabato ore 10-13 e 17-24, lunedì chiuso

GALLERIE D'ITALIA - PALAZZO LEONI MONTANARI
contra' Santa Corona 25 - Vicenza
Illustrissimo

dal 27 Maggio al 20 Agosto 2017
dal martedì al venerdì e la domenica ore 10-18, sabato ore 10-21, lunedì chiuso

PALAZZO CHIERICATI
piazza Matteotti - Vicenza
30x30

dal 27 Maggio al 25 Giugno 2017
dal martedì alla domenica ore 9-17, lunedì chiuso

GALLERIA QU.BI
corso Fogazzaro 21 - Vicenza

Characters
dal 27 Maggio al 25 Giugno 2017
dal martedì al venerdì e la domenica ore 9.30-13 e 15-19, sabato e domenica ore 15-19, lunedì chiuso

 

Biglietto unico che permette di visitare tutte le 8 mostre di Illustri Festival e tutti gli spazi della Basilica Palladiana, compresa la Terrazza: 5 euro


Per informazioni:

ILLUSTRI FESTIVAL – info@illustrifestival.com -
www.illustrifestival.com

http://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/172653

Documenti allegati

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie


Musei Civici Vicenza - Museo civico di Palazzo Chiericati, Piazza Matteotti 37/39 Vicenza - tel. (+39) 0444 222811 - museocivico@comune.vicenza.it

Torna al contenuto. Torna alla navigazione. Scegli un altro sito.