Comune di Vicenza

Vicenza: città patrimonio dell'Unesco

21/09/2016

XIII Giornata Nazionale degli Amici dei Musei, il 25 un'anteprima del "nuovo" Chiericati

Alle 17 l'incontro sugli allestimenti dell'Ala Novecentesca e un'anteprima della mostra sulla Grande Guerra “Ferro, Fuoco e Sangue”

Condividi su:

Si terrà al Chiericati domenica 25 settembre alle 17 l'incontro “I nuovi allestimenti di Palazzo Chiericati e la mostra sulla Grande Guerra “Ferro, Fuoco e Sangue””, l'iniziativa organizzata dall'associazione Amici dei monumenti, dei musei e del paesaggio per la città di Vicenza e provincia in collaborazione con l’assessorato alla crescita.

L'evento rientra nell'ambito delle iniziative organizzate a livello nazionale in occasione della XIII Giornata Nazionale della Federazione Italiana degli Amici dei Musei (FIDAM), che quest'anno cade il 2 ottobre, sul tema “Guerra e memoria 1915-1918. Musica, arte, propaganda”.

Durante l'incontro verrà presentata in anteprima la mostra “Ferro, Fuoco, Sangue. Vivere la Grande Guerra. Fotografie di Giuliano Francesconi”, e illustrato il nuovo allestimento dell'Ala Novecentesca di Palazzo Chiericati in cui, in particolare, sarà ricostruito l’apparato decorativo della vecchia chiesa di San Bartolomeo.

Dopo l’introduzione del vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci e del presidente degli Amici dei Musei, Mario Bagnara, interverranno il professor Giovanni Carlo Federico Villa, referente scientifico dei Civici Musei di Vicenza e curatore del nuovo allestimento, e il dottor Mauro Passarin, conservatore del Museo del Risorgimento e della Resistenza e curatore della mostra. Saranno presenti anche i progettisti del riallestimento, l'architetto Emilio Alberti e il dottor Mauro Zocchetta.

Alla fine dell'incontro è prevista una visita guidata alle nuove sale di Palazzo Chiericati.

L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Documenti allegati

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Altre notizie